Perché non devi incrociare le gambe quando ti siedi

Accavallare le gambe quando ci si siede è per molti una cosa naturale. Gli esperti consigliano di evitare di farlo. Scopriamo come mai.

perche-non-accavallare-gambe

Accavallare le gambe quando ci si siede è per molti, soprattutto per le donne, un gesto naturale. Dietro a quello che è uno dei movimenti più comuni ci sono dei rischi per la salute e la bellezza. Quali di preciso? Nelle prossime righe abbiamo cercato di riassumere i principali.

Perché accavallare le gambe fa male

I motivi per cui è meglio non accavallare le gambe quando ci si siede riguardano innanzitutto il bacino. Se si mantiene per lungo tempo la posizione sopra ricordata, ci si espone a un maggior rischio di avere a che fare con squilibri pelvici.

La situazione appena citata può comportare delle conseguenze molto serie. Tra queste è possibile ricordare l’insorgenza di problematiche a carico della zona pelvica, così come l’accorciamento dei muscoli interni della coscia.

Proseguendo con i motivi per cui vale la pena evitare di accavallare le gambe è possibile fare riferimento al carico eccessivo a cui sono sottoposte le articolazioni delle ginocchia. Detto questo, è importante aprire una parentesi cruciale, ossia quella relativa al rischio di vene varicose.

LEGGI ANCHE: Perché siamo attratti dal rumore del phon?

perche-non-accavallare-gambe

Gambe accavallate e vene varicose: un binomio da non trascurare

Il semplice movimento che consente di accavallare le gambe, considerato uno dei principali gesti di seduzione femminile, espone a un maggior rischio di avere a che fare con il disturbo delle vene varicose.

A causa della pressione, i vasi ematici possono andare incontro a infiammazioni. Da non dimenticare è anche il fatto che si restringono e si indeboliscono. A tal proposito è essenziale specificare che il rischio di andare incontro al problema delle vene varicose è legato anche ad altre fattori di rischio, tra i quali è possibile ricordare l’ereditarietà e l’obesità.

Gambe accavallate: un fattore di rischio per la cellulite

I motivi per cui è bene non accavallare le gambe quando ci si siede non finiscono certo qui. Come sottolineato dal Dottor Luis Navarro, direttore sanitario del The Vein Treatment Center di New York, ha sottolineato il fatto che, quando si accavallano le gambe, si provoca un ristagno del sangue nelle gambe. La situazione appena descritta è pericolosa in quanto favorisce la formazione della cellulite.

L’esperto ha fatto presente che, se si conduce una vita sedentaria e si tende spesso ad accavallare le gambe, è bene alzarsi ogni tanto e fare una breve passeggiata per favorire la circolazione ematica.

Navarro ricorda infatti che, così facendo, si ottimizza l’efficienza del cosiddetto secondo cuore, un gruppo di muscoli, valvole e vene situato tra il polpaccio il piede e irrorato di sangue ogni volta che camminiamo.

LEGGI ANCHE: Qual è stata la malattia dell’attore Lorenzo Crespi?