Singhiozzo, perché succede? 6 rimedi per farlo passare presto

Il singhiozzo è un fenomeno involontario che consiste in una contrazione inaspettata e ripetuta del diaframma. Cause e rimedi.

Rimedi per il singhiozzo.
Rimedi per il singhiozzo.

Oggi parleremo di un disturbo comune a tutti: il singhiozzo. Scopriamo insieme cos’è e quali sono i rimedi per ovviare a questo fenomeno abbastanza fastidioso.

Cos’è il singhiozzo?

Il singhiozzo è un fenomeno involontario che consiste in una contrazione inaspettata e ripetuta del diaframma.

In particolare, questo disturbo si manifesta quando è presente un’irritazione del nervo frenico in prossimità del diaframma che, contraendosi, causa una rapida chiusura della glottide (ovvero la valvola che evita il passaggio del cibo nel nostro apparato respiratorio).

È proprio la chiusura improvvisa della valvola che provoca il tipico suono emesso quando si ha il singhiozzo.

Esso è collegato, inoltre, all’attivazione di alcune strutture del sistema nervoso centrale: l’ipotalamo e i centri del controllo della respirazione.

Solitamente, il singhiozzo è un disturbo temporaneo che si arresta nel giro di poco tempo. In alcuni casi, però, esso si manifesta per periodi protratti e diventa così persistente.

Le cause

Nonostante finora non sia stata ancora individuata la motivazione che spieghi l’irritazione del nervo frenico, sono state invece osservate delle condizioni che provocano il singhiozzo:

  • gli sbalzi di temperatura, sia legati alle condizioni esterne o al passaggio da una bevanda fredda ad una calda
  • sperimentare emozioni forti, come lo stress o la paura, induce l’introduzione di una maggiore quantità di aria che causa, a sua volta, l’irritazione del nervo frenico
  • ingerire cibo in maniera rapida o eccessiva e la conseguente dilatazione dello stomaco
  • consumo eccessivo di alcolici, che potrebbe provocare un’infiammazione della mucosa gastrica e irritare, in questo modo, anche il diaframma

Nel caso in cui il singhiozzo tende a perdurare per più di 2 giorni, questo disturbo potrebbe essere legato ad altre problematiche.

Ciò avviene, ad esempio, in presenza di pericardite, che consiste nell’infiammazione della membrana che circonda il cuore (pericardio). Altre cause comprendono:

  • il reflusso gastroesofageo
  • l’ernia iatale
  • la gastrite

I rimedi

Vi proponiamo 6 metodi che potrete utilizzare per evitare o far passare il singhiozzo:

  • prevenirne la comparsa ingerendo cibi e liquidi non troppo velocemente e limitare il consumo di bevande alcoliche
  • inghiottire un cucchiaio di zucchero
  • bere rapidamente acqua a piccoli sorsi
  • provocarsi uno starnuto
  • prendere fiato e trattenere il respiro per circa 10-5 secondi
  • ingerire un cucchiaino di aceto o di succo di limone.

LEGGI ANCHE: 3 cause comuni del mal di denti