Re Carlo III con le dita delle mani gonfie, perché? Le possibili cause

Re Carlo e le sue mani gonfie.

Un medico ha rivelato le possibili condizioni di salute di cui potrebbe soffrire il nuovo re Carlo III dopo che sono state notate le sue dita gonfie e rosse delle mani. Lo riporta il Daily Mail.

Ebbene, da anni il nuovo monarca soffre di dita gonfie. Lo stesso Carlo III le ha chiamate scherzosamente ‘dita di salsiccia’ nel 2012 mentre era in giro per l’Australia dopo un lungo volo.

Un medico britannico ha spiegato che numerose condizioni di salute possono essere responsabili del gonfiore, come la ritenzione idrica o – molto probabilmente – la vecchiaia.

“L’edema è una condizione in cui il corpo comincia a trattenere i liquidi negli arti, normalmente gambe e caviglie, ma anche nelle dita e questo le fa gonfiare”, ha spiegato il dr. Gareth Nye al Daily Star.

“Per capire se questa sia la causa, bisogna premere l’area gonfia per circa 15 secondi e ciò dovrebbe provovare una depressione nell’area”, ha aggiunto.

Le donne sono più inclini a contrarre l’edema rispetto agli uomini perché l’ormone femminile, il progesterone, tende a determinare la condizione, lasciando alcune con le caviglie gonfie appena prima del ciclo. Inoltre, gli anziani possono sviluppare questo fenomeno se restano seduti per lunghi periodi di tempo.

Re Carlo III, nello specifico, è stato raffigurato molte volte con mani e piedi gonfi, in particolare dopo lunghi periodi trascorsi in volo o in viaggio nei Paesi caldi.

Un’altra potenziale ragione per le “dita di salsiccia” è l’artrite, un’altra condizione comune che spesso colpisce tre aree principali della mano: l’articolazione del pollice o entrambe le articolazioni delle dita: “Le dita di solito diventano rigide, doloranti e gonfie e sebbene i farmaci possano alleviare il dolore, il gonfiore può rimanere”, ha spiegato il medico.

Altre cause potrebbero essere un’alimentazione ricca di sale o farmaci specifici come quelli che si assumono per la pressione alta.

LEGGI ANCHE: Di cosa è morta la Regina Elisabetta?