Covid-19, scoperti nuovi sintomi: lesioni su mani e piedi

A più di un anno dall'insorgenza del Covid-19, alcuni aspetti della malattia sono ancora non compresi, come la comparsa di altri sintomi.

A più di un anno dall’insorgenza del Covid-19, alcuni aspetti della malattia sono ancora non compresi, come la comparsa delle macchie sulle mani o sui piedi di alcuni pazienti affetti, come descritto in uno studio presentato il 26 gennaio 2021 e pubblicato nel British Journal of Dermatology.

I ricercatori hanno osservato 666 pazienti affetti dal Covid-19 e da polmonite lieve o moderata in un ospedale spagnolo. Il sintomo principale era spesso la perdita del gusto, uno dei segni più comuni del virus. Ma il 40% ha anche dichiarato di patire problemi di pelle sui palmi delle mani o sulla pianta dei piedi: sensazione di bruciore, arrossamento, desquamazione, piccole protuberanze, lesioni… Un paziente su dieci soffriva anche di un’eruzione cutanea.

Ricerche precedenti hanno dimostrato che un’infezione da SARS-CoV potrebbe colpire mani, piedi e pelle. Anche le vittime del Covid lung, quindi con conseguenze prolungate della malattia, hanno denunciato problemi alla pelle. Segni che potrebbero essere la manifestazione dell’infiammazione causata dal virus.

Inoltre, un paziente su quattro tra i 666 volontari ha notato cambiamenti in bocca (gonfiore, piaghe, macchie scolorite, sensazione di bruciore, ecc.). Una lingua gonfia o irregolare potrebbe, quindi, anche far parte dell’elenco dei sintomi del coronavirus.

Gli scienziati hanno però bisogno di ulteriori ricerche per identificare in quale fase della malattia queste manifestazioni tendono ad apparire.

LEGGI ANCHE: Perché la lingua va pulita e come?