Covid-19, c’è un altro sintomo: macchie sulla lingua

Tra ti i sintomi più noti del Covid-19 bisogna aggiungere anche quelli meno comuni come la 'lingua Covid'. Di cosa si tratta?

Febbre, tosse, affaticamento, perdita dell’olfatto e/o del gusto, difficoltà respiratorie, dolore al petto… Questi i sintomi più noti del Covid-19.

Nel Regno Unito, però, l’epidemiologo Tim Spector ha avvertito circa un altro segno del coronavirus finora in parte ignorato: la lingua Covid che provoca la comparsa di insolite macchie biancastre, persino ulcere. Ne dà notizia MaxiScience.com.

In un post su Twitter del 13 gennaio, il medico ha pubblicato una foto della lingua di un paziente con il sintomo: «Una persona su cinque con il Covid ha ancora sintomi meno comuni, che non sono nell’elenco ufficiale della sanità pubblica inglese, come le eruzioni cutanee. Stiamo assistendo a un numero crescente di lingue Covid e di strane ulcere alla bocca. Se hai uno strano sintomo o anche solo il mal di testa e la stanchezza, resta a casa!».

Il professor Tim Spector, esperto di epidemiologia genetica al King’s College di Londra, fa parte del team che ha sviluppato l’applicazione ZOE COVID Symptom Study, con cui i pazienti possono segnalare i loro sintomi al fine di affinare la conoscenza medica della malattia. La piattaforma conta attualmente 4,5 milioni di utenti e consente l’identificazione di alcuni segni della malattia meno comuni rispetto ai sintomi più ricorrenti come la lingua Covid (che non rappresenta una novità assoluta).

Infatti, diversi casi sono già stati segnalati in studi condotti nel 2020. Lo scorso giugno uno di questi, pubblicato sulla rivista Nature Evidence-Based Dentistry, ha suggerito «un legame tra Covid-19 e ulcere e vesciche in bocca».

LEGGI ANCHE: Guarisce a 104 anni di influenza e Covid-19.