Cosa causa l’odore forte dell’urina? Rimedi e quando andare dal medico

Avere l'urina che emana un odore forte può accadere. Ma ci sono casi in cui è meglio fissare un appuntamento con un medico. Ecco quali.

0
urina

L’odore normale dell’urina non è forte. Se ciò accade, può essere provocato da alcuni farmaci, da qualcosa che abbiamo mangiato ma anche da un problema di salute, come un’infezione del tratto urinario (ITU).

Se cibo o medicinali stanno causando l’odore delle urine, allora non è un problema. Ma se l’odore è forte ed è accompagnato da altri sintomi, allora bisogna consultare un medico.

Di seguito, ecco alcune possibili cause dell’odore dell’urina, i modi per ridurlo e i sintomi per cui è necessario farsi visitare.

Alimenti e medicine

Un alimento particolare che può causare l’odore di urina è l’asparago. Altri ‘colpevoli’: aglio, cipolla, verdure a foglia verde e caffè. Consumare dosi alte di vitamina B6 (più di 10 milligrammi al giorno) può anche portare all’odore forte.

Disidratazione

La disidratazione è la causa più comune dell’odore forte dell’urina e del suo colore più scuuro. Si può sistemare bevendo più acqua per tutto il giorno a meno nei casi più gravi, i cui sintomi sono confusione mentale, debolezza e affaticamento. Si tratta di un’emergenza medica.

Infezione della vescica

L’infezione della vescica può causare urine maleodoranti, sensazione di bruciore durante la minzione e andare in bagno spesso. In presenza di questi sintomi è necessario contattare un medico. L’infezione della vescica non trattata può progredire nell’infezione renale, che è più grave e più difficile da trattare.

Diabete

diabete

Le persone con il diabete non diagnosticato e non trattato sperimentano fluttuazioni dei livelli di zucchero nel sangue. L’alto livello di zucchero nel sangue può causare l’odore di urina e la minzione frequente. Rivolgersi al medico il prima possibile se si sospetta di avere il diabete.

Malattia epatica

Un forte odore di urina può indicare una malattia al fegato. Altri segni e sintomi da tenere d’occhio: nausea e vomito, dolore addominale, ingiallimento della pelle e del bianco degli occhi (ittero), debolezza, gonfiore e perdita di peso. In presenza di questi sintomi, è necessario consultare al più presto un medico, poiché una malattia epatica non curata può portare a insufficienza epatica, pericolosa per la vita.

Cause meno comuni

Altre cause di odore sgradevole o forte di urina:

  • fistola vescicale;
  • malattia dell’urina a sciroppo d’acero (rara condizione genetica che causa l’odore di urina come lo sciroppo d’acero);
  • fenilchetonuria;
  • alcune malattie sessualmente trasmissibili, come la tricomoniasi.

Quando andare dal medico

L’odore di urina forte o sgradevole non è un problema in sé ma se è accompagnato da altri sintomi, occorre fissare un appuntamento con un medico

Segni e sintomi di emergenza:

  • febbre alta;
  • confusione;
  • vertigini;
  • forte dolore addominale e / o pelvico;
  • forte dolore alla schiena;
  • sangue nelle urine;
  • sete;
  • fatica.

Se l’odore di urina forte è comparso dopo l’assunzione di un nuovo farmaco, bisogna parlarne con il proprio medico che, magari, prescriverà un altro medicinale.

Come ridurre l’odore di urina

Se l’odore forte o sgradevole dell’urina non è causato da un problema medico, ecco alcuni suggerimenti che possono aiutare a ridurlo:

  • bere più acqua durante il giorno per rimanere ben idratati;
  • assumere vitamina C (in quantità raccomandata);
  • bere il tè verde.

In caso di ITU bere succo di mirtillo può aiutare a recuperare più velocemente: un rimedio complementare, non un sostituto per il trattamento convenzionale con gli antibiotici. Il succo di mirtillo, inoltre, non è raccomandato in caso di coagulante o calcoli renali.

Commenti