L’avocado è il frutto ideale per chi soffre di diabete. Ecco perché

L'avocado è un frutto che chi ha il diabete può consumare, nelle giuste porzioni, tranquillamente. Ecco perché.

0
avocado

Seguire una dieta equilibrata è fondamentale per mantenersi in forma ed evitare guai. A tal proposito, c’è un frutto che contiene molti benefici: l’avocado. In particolare, aiuta a regolare il livello di zucchero nel sangue, a diminuire il colesterolo ed abbassare la pressione sanguigna (importante nei casi di ipertensione). Inoltre, gli avocado sono ottimali per chi soffre di diabete.

Chi deve fare i conti con il diabete, infatti, deve monitorare e tenere a bada i livelli di zucchero nel sangue. Per cui, bisogna assumere alimenti a basso contenuto di zuccheri e di carboidrati e l’avocado soddisfa entrambe le condizioni.

Secondo il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA), una tazza di 150 grammi di cubetti di avocado contiene questo:

  • 12,79 grammi di carboidrati
  • 22 grammi di grasso, di cui circa 19 grammi insaturi;
  • 240 calorie.

avocado

Chi ha il diabete, quindi, può gustarsi gli avocado senza il rischio di complicazioni di zucchero nel sangue grazie al suo basso contenuto di carboidrati, all’alto contenuto di fibre e di grassi benefici. Inoltre, i grassi e le fibre presenti nell’avocado contribuiscono a una digestione più lunga che rallenta l’assorbimento dei carboidrati.

Gli avocado sono ricchi di grassi, in particolare i grassi monoinsaturi che, una volta sostituiti con i grassi saturi, possono aiutare a mantenere sani i livelli del colesterolo.

Secondo varie ricerche, a tal proposito, gli acidi grassi monoinsaturi possono contribuire ad aumentare la ‘buona’ lipoproteina ad alta densità o HDL e, a sua volta, aiutano a rimuovere il colesterolo dannos. Possono anche diminuire la pressione sanguigna. Gli acidi grassi monoinsaturi possono pure abbassare i livelli di lipoproteine ​​a bassa densità o LDL e dei grassi chiamati trigliceridi. LDL, infatti, può influenzare l’accumulo di colesterolo nelle arterie aumentando il rischio di contrarre malattie cardiovascolari che spesso portano alla coagulazione del sangue, al dolore toracico e ad altre malattie cardiache.

avocado

Secondo il National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney, avere livelli di pressione sanguigna salutare, livelli di colesterolo nel sangue e trigliceridi equilibrati possono aiutare a ridurre il rischio delle malattie sopra menzionate.

In poche parole, l’avocado è un frutto che dovrebbe essere consumato regolarmente.

Commenti