Come faccio a capire se soffro di endometriosi?

L'endometriosi è una malattia invalidante che può colpire a tutte le età. La diagnosi è essenziale per riconoscere e affrontare la patologia.

L’endometriosi è una malattia invalidante che può colpire a tutte le età, spesso è sottovalutata e la diagnosi differenziale è essenziale per riconoscere e affrontare la patologia. Cerchiamo di conoscerla.

Endometriosi, cosa c’è da sapere

L’endometriosi è una malattia di cui si sente parlare sempre con maggiore frequenza, sono tante le donne a soffrirne ma tante altre a non riconoscere i segni e sintomi di questa condizione.

Clinicamente si parla di endometriosi quando cellule simili a quelle del rivestimento interno dell’utero (endometrio) si trovano anche in altre parti del corpo e queste cellule ogni mese andranno incontro a sanguinamento che non si riverserà all’esterno dell’utero restando ‘intrappolato’.

Si tratta di una condizione cronica e invalidante sia a livello fisico che psicologico, tra l’altro può indurre infertilità, affaticamento e problemi vescicali e intestinali.

Cosa comporta soffrire di endometriosi?

  • Dolore cronico
  • Stanchezza con conseguente mancanza di energia
  • Depressione che induce isolamento
  • Problemi nella sfera sessuale e nella relazione di coppia
  • Infertilità
  • Difficoltà nell’affrontare gli impegni quotidiani di vita

Quali sono i sintomi più comuni?

I sintomi non sono uguali per tutte le donne, variano per intensità e durata e sono:

  • Cicli dolorosi, abbondanti o irregolari
  • Dolore durante o dopo i rapporti
  • Infertilità

Le donne con endometriosi segnalano anche i seguenti sintomi:

  • Crampi premestruali
  • Dolore ovulatorio
  • Mal di schiena
  • Movimenti intestinali dolorosi
  • Dolore prima o dopo aver urinato
  • Cicli prolungati
  • Spotting premestruale
  • Irregolarità mestruali
  • Sanguinamenti rettali
  • Sangue nelle urine
  • Sintomi di intestino irritabile
  • Nausea
  • Letargia
  • Depressione

Facciamo notare che i sintomi riportati possono essere segnale di altre condizioni di salute quindi è bene parlare con il proprio medico di fiducia e inoltre, l’endometriosi non causa necessariamente infertilità, la capacità di avere figli può essere preservata tramite differenti trattamenti.

Per restare aggiornati, seguiteci su Facebook cliccando qui.