Cancro, cosa non mangiare durante la chemioterapia

Quali sono le controindicazioni dietetiche legate alla chemioterapia per curare il cancro? Ne parliamo in questo articolo.

Cosa mangiare e cosa no durante la chemioterapia.

Quali sono le controindicazioni dietetiche legate alla chemioterapia per curare il cancro?

Cancro e regime alimentare

I malati di cancro spesso si interrogano sulle controindicazioni dietetiche legate alla chemioterapia. È probabile che il consumo di determinati alimenti influisca sull’organismo, sul suo funzionamento e sul trattamento per il cancro. Èquindi iimportante informarsi sui disturbi eventualmente causati da determinati alimenti, per evitarli durante la chemioterapia.

Chemioterapia e controindicazioni alimentari comuni

Possono essere consumati vari alimenti a seconda del tipo di cancro interessato e delle alterazioni della salute legate alla chemioterapia, che variano da individuo a individuo. Altri sono vietati o quanto meno fortemente sconsigliati a tutte le persone che seguono un trattamento di questo tipo.

Ecco gli alimenti generalmente vietati durante la chemioterapia:

  • alcol (che può agire come un soppressore dell’appetito e aumentare il rischio di afte);
  • agrumi (che possono ridurre l’effetto di alcuni farmaci);
  • alcuni formaggi (che possono essere difficili da digerire e troppo ricchi di grassi).

Per scoprire quali cibi evitare durante la cura del cancro, non esitate a testare diversi tipi di pasti, sempre leggeri, e annotare le sensazioni associate (nausea, digestione, sazietà, ecc.).

Alimenti da evitare in caso di nausea e vomito

Alcuni farmaci usati come parte della chemioterapia possono causare nausea o vomito. Per proteggersi da questo, è bene prediligere una dieta leggera, poco odorosa e composta principalmente da cibi freddi. Eliminate invece i piatti profumati o particolarmente ricchi:

  • pesce;
  • piatti speziati;
  • agnello e selvaggina;
  • cibi troppo grassi o troppo dolci.

Stai anche lontano da luoghi con odori di cucina e chiedi a chi ti circonda di aiutarti a preparare i pasti.

Alimenti vietati in presenza di disturbi intestinali

La chemioterapia può far accelerare o rallentare il sistema digestivo. Il consumo di determinati alimenti dipende quindi dai disturbi intestinali sperimentati durante la cura del cancro. Se questi disturbi sono regolari, si intensificano nel tempo o durano diversi giorni, un medico può prescrivere trattamenti appropriati.

Consigli alimentari per curare la diarrea

La diarrea temporanea può essere alleviata con una dieta equilibrata ricca di amidi. In caso di coliche, interrompere il consumo di latticini e cibi ricchi di fibre alimentari, come ad esempio:

  • gelato;
  • diversi tipi di cavoli;
  • latte ;
  • frutta fresca;
  • verdure secche.

Per ridurre i crampi addominali ed evitare gas, sospendi anche il consumo di tè o caffè. Bevi, invece, circa due litri di acqua al giorno.

Cibi da evitare per la stitichezza

Quando l’assunzione di farmaci correlati alla chemioterapia provoca stitichezza, possono essere prescritti lassativi. Non consumare determinati alimenti può quindi accelerare la scomparsa del disagio provato.

Ecco gli alimenti da evitare per curare la stitichezza durante la chemio: formaggi fermentati, pesce affumicato, cereali raffinati, cibi troppo dolci, legumi, verdure che possono causare gas e infine banane.

Cibi acidi da evitare durante il trattamento del cancro

Il trattamento chemioterapico può portare a infiammazioni della bocca, della gola e persino alla comparsa di afte o infezioni. Quando compaiono tali sintomi, va evitato il consumo di cibi acidi e formaggi cotti, come ad esempio:

  • spezie;
  • agrumi e tutti gli altri frutti acidi;
  • ananas;
  • parmigiano;
  • noccioline.

Vanno inoltre evitati cibi affumicati, piatti molto salati e preparazioni difficili da masticare. Gli alimenti tiepidi, leggermente conditi e di consistenza morbida saranno più facili da ingerire in caso di bocca o gola infiammate.

Cibi consentiti durante la chemioterapia

Al di là degli alimenti consigliati e sconsigliati nell’ambito della cura del cancro, ogni paziente deve soprattutto badare a limitare il proprio dimagrimento.

Non esitare, sotto il consiglio del tuo medico e del tuo nutrizionista, a mangiare cibi che ti piacciono, che digerisci facilmente, che supportano il tuo dispendio energetico e che ti permettono di mantenere l’appetito durante la chemioterapia.

Alcuni cibi sani da consumare regolarmente: frutta e verdura, acqua, grassi buoni, cereali, amidi, ecc.

LEGGI ANCHE: Feci gialle, quali sono le cause più comuni?