8 tipi di pesce che dovresti mangiare poco o evitare del tutto

Il pesce è uno degli alimenti più salutari che esista. Ma non tutte le specie sono buone per essere mangiate. Ecco quali.

0
pesce

Il pesce è uno degli alimenti più salutari e naturali. Il grasso contenuto nel pesce è, infatti, benefico per la salute. Tuttavia, ci sono alcuni tipi di pesci che dovresti evitare perché sono dannosi.

Ruvetto

Questo tipo di pesce contiene una sostanza cerosa chiamata gempilotossina, che può causare indigestione. Se devi avere questo pesce, è meglio averlo fritto o grigliato.

Spigola

La spigola contiene mercurio, che è dannoso per il sistema nervoso. Si consiglia, pertanto, di provare altri tipi di pesce. Gli adulti, ad esempio, potrebbero puntare a un massimo di 200 grammi di branzino mentre per i bambini l’assunzione consigliata è di 100 grammi.

Tile gibboso

Il tile gibboso è uno dei pesci con il più alto contenuto di mercurio e ciò può portare all’intossicazione alimentare. Non è per niente un pesce raccomandato per donne e bambini. Gli uomini, invece, possono consumare solo un massimo di 100 grammi.

Pangasio

Il Pangasio è originario del fiume Mekong in Vietnam, uno dei fiumi più contaminati. Questo pesce contiene alti livelli di elementi cancerogeni quali nitrofurazone e polifosfati. Questo pesce non è affatto raccomandato per il consumo umano.

Anguilla

Il grasso dell’anguilla assorbe facilmente i rifiuti industriali e agricoli che si trovano in acque. Le specie americane di anguille, ad esempio, contengono il più alto livello di contaminazione e quelle europee hanno alti livelli di mercurio. Il consumo mensile di anguilla per gli adulti è consigliato a 300 grammi mentre per i bambini è di 200.

Tilapia

Le tilapie non contengono i grassi buoni associati al pesce. Quindi, non è salutare mangiarlo per le persone con malattie cardiache, asma o artrite. Il pesce tilapia può aumentare i livelli di colesterolo e rende il corpo umano più sensibile agli allergeni.

Sgombri

Lo sgombro contiene livelli molto elevati di mercurio e dovrebbe essere evitato. Tuttavia, lo sgombro atlantico è il meno dannoso e può essere consumato. Per gli adulti, si consiglia un consumo mensile di 200 grammi di sgombro e per i bambini il limite è 100 grammi.

Pesce gatto

I pesci gatto sono nutriti con gli ormoni negli allevamenti, specialmente nei paesi asiatici. Se riesci a trovare del pesce gatto cresciuto liberamente, preferiscilo a quello importato.

Infine, ricordiamo che il pesce chiaro si evidenzia dagli occhi chiari, dalle squame lucenti e dalle pinne e dalle branchie rosse brillanti. Quelli da evitare hanno gli occhi annebbiati e le pinne e le branchie grigie.