Banana, scoperto un effetto che prima non si conosceva

Secondo un nuovo studio, mangiare una banana al giorno potrebbe avere effetti benefici per la salute. I dettagli.

Foto di Couleur da Pixabay

Secondo un nuovo studio, mangiare una banana al giorno potrebbe avere effetti molto benefici per la salute.

Una banana al giorno toglie il medico di torno?

Secondo un nuovo studio pubblicato venerdì 22 luglio 2022 sulla rivista European Heart Journal, la banana, particolarmente ricca di potassio, concorrerebbe a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, soprattutto nelle donne.

“È risaputo che un’elevata assunzione di sale è associata all’ipertensione e ad un aumentato rischio di infarti e ictus“, afferma Liffert Vogt, professore di nefrologia clinica e fisiologia renale presso le università dei Medical Centers di Amsterdam, in un dichiarazione pubblicata sul sito web della Società Europea di Cardiologia .

“I consigli sulla salute si sono concentrati sulla limitazione dell’assunzione di sale, ma questo è difficile da ottenere quando la nostra dieta include alimenti trasformati. Il potassio aiuta il corpo a espellere più sodio nelle urine. Nel nostro studio, il potassio alimentare è stato associato ai miglioramenti nella salute soprattutto nelle donne”.

buccia di banana

Il potassio riduce la pressione sanguigna

Per arrivare a questo risultato, i ricercatori hanno analizzato i dati raccolti da circa 25.000 britannici di età compresa tra 40 e 79 anni, uomini e donne, tra il 1993 e il 1997. I partecipanti a questo studio su larga scala hanno completato questionari sullo stile di vita e sulla pressione sanguigna e consegnato campioni di urina.

Questi campioni sono stati analizzati, anche per potassio e sodio, per valutare l’assunzione di queste sostanze attraverso la dieta. Tuttavia, i ricercatori hanno scoperto che quando l’assunzione di potassio aumentava nelle donne, la pressione sanguigna diminuiva.

In particolare, ogni grammo di aumento giornaliero di potassio era associato a una pressione sistolica inferiore di 2,4 mmHg. Per quanto riguarda gli uomini, non è stato osservato alcun legame tra i livelli di potassio e la pressione sanguigna .

Si noti che in questo studio i pazienti sono stati seguiti per una mediana di 19,5 anni, il che significa che la metà è stata seguita più a lungo, l’altra metà per un periodo più breve. Durante questo periodo, il 55% dei partecipanti è stato ricoverato in ospedale o è morto per malattie cardiache.

Dopo aver ponderato i risultati in base a vari fattori (consumo di alcol e tabacco, età, sesso, BMI, farmaci assunti, diabete e storia cardiovascolare, ecc.), i ricercatori hanno concluso che le persone che consumavano più potassio avevano un rischio di malattie cardiache inferiore del 13%.

La quantità di sale nella dieta non ha influenzato la relazione tra potassio ed eventi cardiovascolari negli uomini o nelle donne.

“I risultati suggeriscono che il potassio aiuta a preservare la salute del cuore, ma le donne ne beneficiano più degli uomini. La relazione tra potassio ed eventi cardiovascolari era la stessa indipendentemente dall’assunzione di sale, suggerendo che il potassio ha altri modi per proteggere il cuore oltre ad aumentare l’escrezione di sodio “, afferma il Professor Vogt.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda che gli adulti consumino almeno 3,5 grammi di potassio e meno di 2 grammi di sodio (circa 5 grammi di sale) al giorno. I tipi di alimenti che contengono più potassio sono verdure, frutta, noci, fagioli, latticini e pesce.

LEGGI ANCHE: Come sgonfiare la pancia con i rimedi della nonna.