7 cose che succedono se scegli di non mangiare più carboidrati

Seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati è un modo veloce per perdere peso, però ci potrebbero essere degli effetti collaterali.

Seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati è un modo veloce per perdere peso. Ora, sebbene sia vero che eliminare i carboidrati può aiutare a bruciare i grassi, ha anche una serie di effetti collaterali spiacevoli, come riportato su BrightSide.me.

VERTIGINI

Eliminare completamente i carboidrati è uno stress per il corpo. Quando smettiamo di mangiare i carboidrati, il corpo non può più bruciare il glucosio per produrre energia e questo in genere causa sintomi simili all’astinenza, come nausea, mal di testa e irritabilità.

RESTARE ATTIVI

Quando il corpo si adatta a un nuovo stile di alimentazione composto da pochissimi carboidrati, comincia a bruciare i grassi per produrre energia. Poiché il grasso è una fonte di carburante più lenta del glucosio, potrebbe essere più difficile svolgere gli allenamenti ed altre attività fisiche.

NON FA BENE AL CUORE

Le persone che mangiano pochissimi carboidrati corrono un rischio maggiore di morte prematura per malattie cardiache, secondo uno studio. Gli esperti raccomandano di evitare diete a basso contenuto di carboidrati perché i carboidrati sani combattono l’infiammazione e aiutano a ridurre il rischio di accumuli nei vasi sanguigni.

METABOLISMO LENTO

Quando improvvisamente eliminimo i carboidrati, possiamo temporaneamente causare stitichezza. I carboidrati ricchi di amido resistente, come l’avena, accelerano il metabolismo, aiutando a perdere peso più velocemente.

CRAMPI MUSCOLARI

Molte persone che seguono un’alimentazione priva di carboidrati possono avvertire contrazioni muscolari dolorose. Una drastica riduzione dei carboidrati fa perdere più elettroliti al corpo attraverso la minzione. Poiché questi minerali sono essenziali per la comunicazione cellulare, possono provocare gli spasmi muscolari.

ALITO CATTIVO

Alcune persone potrebbero notare uno strano sapore in bocca e un cambiamento nell’alito entro pochi giorni dall’inizio di una dieta priva di carboidrati. Ciò accade perché quando il corpo non può ottenere energia dai carboidrati, comincia a scomporre il grasso per produrre ‘carburante’ e converte gli acidi grassi in sostanze chimiche naturali chiamate chetoni. Ciò potrebbe far sì che l’alito abbia un forte odore che alcune persone descrivono come simile al solvente per le unghie.