Carboidrati: dove trovare quelli buoni? E quali sono i cibi da evitare?

Per evitare di prendere peso e che il grasso negli adipociti possa essere bruciato, ciò che è essenziale è mantenere un livello di insulina sufficientemente basso e costante.

Infatti, più velocemente il carboidrato viene digerito (cioè più ha un indice glicemico alto), più aumenta il livello di insulina. Ma come si selezionano i diversi carboidrati?

Peso: carboidrati da evitare (farina raffinata, bevande, ecc.)

Gli zuccheri da evitare sono tutti quelli contenuti nelle farine raffinate (pane bianco, pasta bianca, ecc.) e nei cibi liquidi che contengono carboidrati (succhi di frutta, bibite, ecc.) e anche nei cibi ricchi di amido (come le patate).

La cosa più importante è ridurre gli zuccheri veloci, in particolare il fruttosio che potrebbe fare male alla salute. Il fruttosio si trova in grandi quantità nei succhi di frutta, negli sciroppi e nello zucchero bianco, il saccarosio, che è una molecola di glucosio legata a una molecola di fruttosio.

Carboidrati da preferire

I carboidrati migliori sono contenuti nelle verdure perché sono associati a fibre che ne rallentano la digestione. Il loro indice glicemico (IG) è più basso e, quindi, non aumenta troppo la glicemia. Ci sono diete che possono essere seguite per tutta la vita, dove i carboidrati vengono assunti solo dalle verdure.

È anche utile consumare cereali come la quinoa e l’avena che hanno un basso indice glicemico.