Variante Omicron, “i sintomi sono più lievi ma insoliti”, ecco quali

La nuova variante del coronavirus, Omicron, sta tenendo con il fiato sospeso tutto il mondo. Al momento sono disponibili poche informazioni. Ma, dato il numero delle mutazioni, questa variante è potenzialmente più contagiosa e più pericolosa. Ciò che preoccupa di più le autorità è la sua possibile capacità di eludere i vaccini.

Dati sui primi casi dal Sudafrica

Apparsa solo pochi giorni fa in Sud Africa, Omicron sembra provocare sintomi diversi da quelli delle altre varianti. Questo è in particolare ciò che ha riferito la dottoressa Angélique Coetzee, presidente della South African Medical Association. Osservando i pazienti positivi al coronavirus con un quadro clinico atipico, ha avvertito le autorità della possibilità di una nuova variante. Dai casi che ha potuto esaminare, indica che i sintomi sono più lievi ma insoliti.

I sintomi della variante omicron

Questa nuova variante colpirebbe piuttosto gli uomini sotto i 40 anni, che soffrirebbero di estrema stanchezza, rigidità, tosse secca, ma senza perdita del gusto o dell’olfatto. Ad oggi nessun paziente ha dovuto essere ricoverato, anche chi non era vaccinato.

Attenzione: più della metà dei pazienti monitorati non erano vaccinati.

LEGGI ANCHE: Variante Omicron, quanto tempo ci vuole per il vaccino?