Un’altra buona ragione per bere il latte intero

La scoperta di uno studio americano sul latte intero.

0
latte intero

È già noto che il consumo di latticini ad alto contenuto di grassi, compreso il latte intero, riduce il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

Per di più, nuovo studio statunitense ha fornito un’altra buona ragione per non consumare più il latte scremato: quello intero, infatti, sarebbe una garanzia di longevità e protegge dagli ictus.

Questo studio, condotto dalla professoressa Marcia Otto e dai ricercatori dell’Università del Texas, ha monitorato il consumo dei prodotti caseari di circa 3.000 uomini e donne di età pari o superiore ai 65 anni per un periodo di 13 anni. I ricercatori hanno misurato i livelli ematici di 3 diversi acidi grassi presenti nei prodotti lattiero-caseari per la prima volta nel 1992, poi 6 anni dopo e infine 13 anni dopo.

Rispetto al tasso di mortalità cardiovascolare, ciò ha permesso agli studiosi di concludere che le persone con livelli di acidi grassi più alti (suggerendo, quindi, un consumo maggiore di prodotti a base di latte intero) avevano un rischio inferiore del 42% di morire di ictus.

I nostri risultati rafforzano significativamente la prova che i grassi lattiero-caseari, contrariamente alla credenza popolare, non aumentano il rischio di malattie cardiache o di mortalità generale negli anziani“, ha affermato la dott.ssa Marcia Otto.

Lo studio è stato pubblicato su The American Journal of Clinical Nutrition.

Commenti