Troppo smartphone fa male al collo. Ecco perché

L'uso intensivo dello smartphone può avere effetti negativi su tutto il sistema muscolo-scheletrico del collo. Cosa dice uno studio.

0
donna con lo smartphone
Foto da Pixabay.com

L’uso intensivo dello smartphone può avere effetti negativi su tutto il sistema muscolo-scheletrico del collo: “Puntare l’occhio allo schermo del proprio telefono cellulare con le posture a cui siamo abituati, per controllare Twitter, Facebook, o inviare un SMS aumenta notevolmente la forza gravitazionale. E con essa, il peso del cranio umano a cui è purtroppo associata una postura molto sfavorevole“, ha detto venerdì scorso Ingrid Heiller, direttrice dell’Istituto di Medicina Fisica e Riabilitazione Ortopedica dell’unità operativa di ortopedia all’ospedale di Speising, a Vienna.

I giovani in particolare non usano solo il loro smartphone per fare telefonate. Scrivono messaggi, navigano in Internet, scattano foto e guardano video. L’uso intensivo dei telefoni cellulari ha effetti negativi sull’intero sistema muscolo-scheletrico. Il telefono cellulare è nelle mani, la testa è piegata in avanti. Noi chiamiamo questo ‘Anteflessione’. Ciò significa che i tendini sono sovraccaricati nel collo. Questa posizione porta al sovraccarico dei tendini nell’area del collo: anche i dischi intervertebrali del rachide cervicale sono sottoposti a una forte pressione“, ha inoltre dichiarato la Heiller.

Mal di testa e vertigini negli adolescenti sono spesso attribuiti alla tensione. Nel caso estremo, questo potrebbe portare nel tempo all’usura del disco intervertebrale. Una posizione che è causa, tra le altre cose, di mal di schiena e malattie cardiache.

Inviare un messaggio di testo graverebbe il collo come se si avessero appesi 20 chili. A riprova di quanto assunto la Heiller ha riportato uno studio medico pubblicato nella rivista specializzata Surgical Technology International.

In media, la testa di un adulto pesa tra 4,5 e 5,5 chili. Quando la testa è inclinata di 45 gradi, agisce una forza di circa 200 Newton sui dischi intervertebrali “come se avessi 20 chili sul collo“. Soprattutto, una persistente e monotona persistenza in questa posizione deve essere vista in modo critico, ha detto l’esperta di movimenti, e raccomanda di fare delle pause e di assumere una postura ergonomica. Di conseguenza, la colonna vertebrale tende continuamente a queste condizioni. Che alla fine portano ad usura e “possibile intervento chirurgico“.

In alternativa, è meglio tenere il telefono all’altezza degli occhi, il che è meglio quando si è seduti con il gomito appoggiato sul tavolo“.

Un’altra alternativa è quella di appoggiarsi allo schienale o sdraiarsi per utilizzare lo smartphone. Un aspetto importante sono i movimenti compensatori. E c’è anche un pulsante di spegnimento. Per ovviare a tale situazione, la dottoressa ha ricordato alcuni semplici consigli. Tra questi: mettere i piedi per terra, non piegarsi, e tenere le spalle in posizione rilassata.

La soluzione migliore – rileva Giovanni D’Agata presidente dello Sportello dei Dirittinel primo caso, è però ridurre al minimo l’utilizzo di cellulari e smartphone, anche se ad oggi appare pressoché impossibile per una società che vuole essere iperconnessa“.

DOLORE AL COLLO: QUALE PUÒ ESSERE LA CAUSA? CLICCA QUI

Commenti