“Addio all’obbligo delle mascherine dal 15 giugno”, Sileri lo conferma

Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri a SkyTg24 ha confermato lo stop dell'obbligo delle mascherine dal 15 giugno.

“Non vedo grossi problemi all’orizzonte per il numero di contagi e dal 15 giugno la mascherina la vedrei solo per contesti a maggiore rischio e senza obbligo ma come forte raccomandazione, vedremo comunque quello che accadrà con le sottovarianti”.

Così il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri a SkyTg24.

“Auspicabile dopo il 15 giugno un addio amministrativo dunque, ma resta consigliabile averla sempre a portata di mano – ha aggiunto – . Anche se dovesse essere tolta l’obbligatorietà per mezzi pubblici o aerei, personalmente io la terrei a portata di mano. Se in due settimane dovessimo avere due tre volte i contagi di oggi, questa posizione dovrei rivederla”.

“A settembre, ottobre e novembre faremo i conti poi con cosa accadrà. L’endemia del virus ci porterà a conviverci, come per altri virus. Il 2022 è un anno di transizione, prossimo anno saremo più tranquilli. Fondamentale resta l’opera di vaccinazione”.

Anche a scuola, alla ripresa dell’anno scolastico, “credo che se la tendenza sarà questa potrà essere abbandonata”, ha proseguito.

Quello che servirà, secondo Sileri, è “un’opera di vaccinazione raccomandata per determinate fasce di età e possibilmente con un vaccino aggiornato e la scienza ci sta già indicando questa opportunità di un vaccino aggiornato che va a funzionare al meglio sulle varianti oggi circolanti”.

LEGGI ANCHE: C’è un legame tra il Covid-19 e i problemi neurologici nei neonati?