Rischio salmonella con Kinder Schoko-Bons, Ferrero ritira alcuni lotti in Italia

Riguarda anche l'Italia il ritiro di alcuni prodotti Kinder dello stabilimento belga di Arlon. I lotti interessati dal richiamo.

Riguarda anche l’Italia il ritiro di alcuni prodotti Kinder dello stabilimento belga di Arlon. Dopo i casi di salmonella emersi nel Nord Europa, e sui quali sono in corso indagini da parte delle autorita’ sanitarie per verificare l’effettiva connessione con i dolci della Ferrero, l’azienda ha infatti deciso di richiamare alcuni lotti di Kinder Schoko-Bons.

Ferrero, comunque, rassicura che, ad oggi, nessun prodotto analizzato sui mercati coinvolti dal richiamo è risultato contaminato da salmonella.

L’azienda sta lavorando con i propri clienti al fine di garantire che questi prodotti non siano più disponibili sul mercato. È quanto riferisce il gruppo in una nota. L’azienda invita chiunque abbia acquistato e non ancora consumato il prodotto Kinder Schoko-Bons, nelle date di consumo preferenziale suddette, a non consumarlo, a conservarlo e quindi a contattare il servizio clienti al numero verde 800 90 96 90.

Questa decisione volontaria e precauzionale è in linea, sottolinea Ferrero, con i valori che da sempre guidano il Gruppo Ferrero, quali la massima priorità alla tutela del consumatore, alla qualità e alla sicurezza alimentare dei propri prodotti.

Come precauzione, sottolinea il gruppo, Ferrero ha preso la decisione volontaria di richiamare specifici lotti di produzione di Kinder Schoko-Bons con data di consumo preferenziale compresa tra il 28 maggio 2022 e il 19 agosto 2022.

Ferrero intende, inoltre, rassicurare di non aver ricevuto negli ultimi 6 mesi in Italia contatti di consumatori o reclami per indisposizione a seguito di consumo di prodotti Kinder.

LEGGI ANCHE: Salmonella, cause e sintomi della salmonellosi.