Ritenzione idrica, cause, sintomi e consigli

Perché può accadere di avere in corpo più acqua di quella di cui abbiamo bisogno? Da cosa è causato? Come si fa ad equilibrare la situazione?

acqua

I nostri corpi sono composti da quasi l’80% di acqua. Pertanto, l’acqua ha un enorme impatto su di noi. Eppure, a volte succede che se ne accumuli troppa e ciò porta a vari gonfiori. Questa è la ritenzione idrica.

Perché l’acqua è così importante per un corpo umano

In effetti, l’acqua è il principale elemento di base del corpo ed è responsabile di molte funzioni del corpo:

  • elimina le tossine dal corpo;
  • regola la temperatura corporea;
  • migliora la funzione cerebrale;
  • protegge il midollo spinale e le articolazioni;
  • previene la stitichezza;
  • aiuta il sistema digestivo;
  • aiuta ad assorbire i nutrienti;
  • aiuta a perdere peso;
  • migliora la circolazione di ossigeno nel sangue;
  • aiuta a combattere le malattie;
  • aumenta la quantità di energia;
  • migliora l’umore;
  • migliora la funzione cognitiva;
  • supporta la luminosità della pelle;
  • previene la disidratazione generale.

Il nostro corpo riceve la maggior parte dell’acqua non solo dalle bevande, ma anche dal cibo, ecco perché anche l’alimentazione gioca un ruolo importante.

Come sapere se il nostro corpo ha accumulato troppa acqua e come scoprire perché succede.

SINTOMI

Ci sono certe zone del corpo che possono trattenere troppa acqua. In questi casi, dovresti prestare attenzione a questi sintomi:

  • pelle scolorita;
  • se premendo sulla pelle lascia un’impronta digitale;
  • dolore nelle membra;
  • rigidità articolare;
  • aumento di peso;

CAUSE

Ci sono molte ragioni per cui il livello dell’acqua aumenta.L’eccesso di acqua può essere espulso rapidamente dai reni con l’urina. E così, meno beviamo, minore quantità di urina verrà prodotta.

Motivi:

  • disturbi dei capillari e del sistema linfatico;
  • malattie cardiache e renali;
  • gravidanza;
  • mancanza di attività fisica;
  • carenza di proteine;
  • cambiamenti patologici nei livelli ormonali;
  • malnutrizione o cattiva alimentazione;
  • alcuni farmaci.

Semplici modi per eliminare l’eccesso di acqua corporea.

  1. Un sonno sano aiuta il corpo a gestire l’equilibrio dei liquidi e del sodio, riducendo la quantità di eccesso di acqua;
  2. Gli elettroliti controllano il bilancio idrico e l’idratazione delle cellule. Gli integratori di elettroliti possono essere utili se si beve molta acqua, si fa attività fisica spesso, si vive in un clima caldo o si mangiano cibi salati. Ma bisogna stare attenti con qualsiasi farmaco e prenderlo solo dopo aver consultato un medico;
  3. Il sale svolge un ruolo importante nell’equilibrio dei liquidi nel corpo, quindi bisogna cercare di evitare un consumo eccessivo o, al contrario, di non consumarne del tutto;
  4. Consumare alimenti che contengono magnesi perché svolgono un ruolo importante nei livelli di idratazione e nella quantità di acqua nel corpo;
  5. Assicurarsi di bere la quantità necessaria di acqua ogni giorno;
  6. Alcuni cibi ed erbe possono agire come diuretici e ridurre la quantità di acqua. Combinali con cibi facilmente digeribili che non causano gonfiore o intolleranza;
  7. Un’alimentazione a basso contenuto di carboidrati può causare una rapida diminuzione del peso dell’acqua per via della riduzione delle riserve di glicogeno e dei livelli di insulina;
  8. Una quantità moderata di caffeina aiuta a rimuovere l’acqua in eccesso dal corpo.
  9. Adottare uno stile di vita sano: mangiare bene, fare attività fisica, rinunciare alle cattive abitudini.

LEGGI ANCHE: 5 frasi da non dire a chi ha un attacco di panico