Rischi cardiaci nei giovani vaccinati con Moderna? Cosa dice uno studio

Il vaccino di Moderna ha più rischi cardiaci rispetto ad altri vaccini nei giovani? Cos'ha scoperto uno studio danese.

Vaccino di Moderna contro il Covid-19.
Vaccino di Moderna contro il Covid-19.

Il vaccino di Moderna ha più rischi cardiaci rispetto ad altri vaccini nei giovani?

Sì, secondo uno studio danese pubblicato sul British Medical Journal (BMJ) giovedì 16 dicembre 2021.

“Un rischio maggiore di miocardite e pericardite”

“La vaccinazione con Moderna è associata a un rischio più elevato di miocardite o pericardite nei danesi, principalmente di età compresa tra 12 e 39 anni”, hanno concluso gli autori nel loro studio, confermando il riscontro di studi precedenti che avevano portato alla sospensione dell’uso del vaccino Moderna nelle persone di età inferiore ai 30 anni, in alcuni Paesi.

Di quali tipi di problemi cardiaci sono a rischio i vaccinati Moderna?

I ricercatori hanno dimostrato che il rischio di miocardite o pericardite è da tre a quattro volte maggiore nei vaccinati con Moderna nel mese successivo alla vaccinazione rispetto ai vaccinati con Pfizer/BioNTech.

Casi rari

I ricercatori, comunque, insistono nel ricordare che questi problemi cardiaci restano rari, anche con Moderna e nei vaccinati sotto i 40 anni. In effetti, solo lo 0,005% di essi è interessato.

Infine, va sottolineato che questi problemi cardiaci generalmente non hanno conseguenze gravi e non hanno mai provocato la morte o l’arresto cardiaco.

LEGGI ANCHE: Perché i bambini sono protetti dalle forme gravi del Covid-19?