Questi 6 segni indicano che la tua tiroide non sta funzionando a dovere

Cosa è meglio sapere sui sintomi più comuni dell'ipotiroidismo.

0
tiroide

La tiroide è una piccola ghiandola che si trova intorno alla trachea sotto la laringe (scatola vocale). Gli ormoni che secerne controllano il metabolismo del corpo. Ma come ogni altra cosa, questa ‘madre di tutte le ghiandole’ è soggetta a malfunzionamenti e quando ciò avviene, agisce in modi diversi a seconda che produca l’ormone in eccesso (ipertiroidismo) o non produca abbastanza di esso (ipotiroidismo).

Concentrandoci su quest’ultima situazione, ecco alcuni sintomi a cui bisogna prestare attenzione.

Innanzitutto, l’ipotiroidismo è una condizione in cui la tiroide non produce abbastanza ormone tiroideo. Una carenza di iodio è una delle cause più comuni.

L’ipotiroidismo è più comune nelle donne che negli uomini, mentre le donne di età superiore ai 60 anni sono le più suscettibili.

Letargia

La tiroide produce ormoni che controllano il modo in cui il corpo utilizza l’energia. La sottoproduzione degli ormoni può portare ad un senso di depressione, lentezza e letargia.

Cambiamento nella voce

La ghiandola tiroidea e la laringe si trovano molto vicine l’una all’altra. Quindi, qualsiasi disfunzione della ghiandola tiroidea può influenzare la laringe e causare problemi alla voce.

Pelle ispessita e sopracciglia diradate

L’ipotiroidismo porta alla calcificazione della pelle. Questo fa sì che la pelle appaia spessa, asciutta e squamosa. Può anche provocare il diradamento delle sopracciglia.

Dolori muscolari e articolari

La ritenzione idrica, un sintomo comune dell’ipotiroidismo, può causare dolore ai muscoli e alle articolazioni. Molto spesso si manifesta intorno alle caviglie e ai piedi e peggiora con l’attività fisica.

Problemi di udito

Sebbene la ragione non sia completamente nota, la ricerca ha individuato dei collegamenti tra il malfunzionamento della tiroide e la perdita dell’udito.

Perdita della libido

L’ipotiroidismo causa il rallentamento del metabolismo, il che significa che anche gli organi riproduttivi vengono rallentati. Questo porta a una minore produzione di ormoni sessuali che influenzano la libido.

Si raccomanda, in presenza dei suddetti sintomi, di fissare un appuntamento con un medico.

Seguici anche su News Republic. Scarica l’APP, è gratis:

Commenti