Quando possiamo dire che non dormiamo abbastanza? Cosa dice un esperto

Il dott. Damien Léger ha spiegato quando possiamo considerare di avere un problema di mancanza di sonno.

sonno

Damien Léger, autore di uno studio che ha scoperto che i francesi dormono in media 6 ore e 42 minuti, intervistato da Bfmtv.com, ha spiegato quando possiamo considerare che abbiamo un problema di mancanza di sonno.

Ciò avviene “dal giorno in cui è stato difficile rimanere svegli, ci siamo addormentati involontariamente ad esempio alla guida, ci sentiamo stanchi e, nel fine settimana, abbiamo bisogno di una o due ore in più a letto“, ha affermato l’esperto.

Lo studio ha indicato che il tempo di sonno è diminuito di 10 minuti in 5 anni. La percentuale dei piccoli dormienti è aumentata dal 20 al 36%. Soltanto che non abbiamo tutti gli stessi bisogni.

In effetti – ha detto il dott. Léger – il bisogno di sonno non è la stesso per tutti: ad esempio, i neonati hanno bisogno di dormire di più. Per gli adulti, invece, bastano 7 – 8 ore di sonno. Ma è possibile che gli anziani dormano di meno“.

A proposito, poi, dei rischi connessi alla mancanza di sonno, il medico ha dichiarato: “Tra  i 17.000 adulti intervistati, il 36% dorme meno di 6 ore e ciò è associato a molte malattie croniche come l’obesità, il diabete, le malattie cardiovascolari, la depressione e il rischio di incidenti. Si tratta di una situazione molto preoccupante“.

Il 27% delle persone coinvolte nello studio, però, fa un pisolino di 30 – 40 minuti al giorno, riuscendo in qualche modo a compensare la mancanza di sonno.