Pressione alta? Mangia questi frutti per contrastare l’ipertensione

0
Pressione

L’ipertensione è quando la pressione del sangue nel corpo è troppo alta. Questa condizione deve essere monitorata perché, se non trattata, può portare a gravi problemi di salute come infarti e ictus.

Sono vari i modi con cui è possibile contrastare l’ipertensione ed esistono alcuni alimenti che possono aiutare a raggiungere questo scopo: sono quelli ricchi di potassio.

È noto, a tal proposito, che le banane sono ricche di questo minerale ma c’è un altro frutto che ne contiene molto: l’arancia.

In che modo il potassio aiuta a ridurre la pressione sanguigna?

Il potassio è un minerale che aiuta a controllare l’equilibrio dei liquidi nel corpo. Perciò, aiuta i reni a eliminare il sale in eccesso dal corpo. I reni, a loro volta, aiutano a controllare la pressione sanguigna perché tengono in equilibrio la quantità di liquido immagazzinato nel corpo. Più fluido c’è, più alta è la pressione sanguigna.

Di conseguenza, i reni filtrano il sangue e aspirano ogni altro liquido che, poi, viene immagazzinato nella vescica sotto forma di urina.

Questo processo utilizza un equilibrio delicato di sodio e potassio per trascinare l’acqua attraverso un muro di cellule dal sangue in un canale di raccolta che conduce alla vescica.

Di conseguenza, consumare sale aumenta la quantità di sodio nel sangue e incide su questo equilibrio, riducendo la capacità dei reni di rimuovere l’acqua.

Tuttavia, mangiando cibi ricchi di potassio, è possibile ripristinare l’equilibrio.

Il potassio, pertanto, è un minerale chiave che permette al corpo di funzionare correttamente.

In conclusione, per contrastare gli effetti della pressione sanguigna bisogna limitare l’uso del sale e mangiare frutta ricca di potassio, come le già citate banane e arance.

Commenti