Perché non digerisco la carne?

Perché molte persone faticano a digerire la carne? Scopriamo i motivi e come ovviare al problema.

perche-facciamo-fatica-a-digerire-carne

Sono tantissime le persone che, dopo aver mangiato carne, palesano difficoltà nella digestione di questo alimento. Qual è il motivo? Vediamolo assieme nelle prossime righe.

Perché facciamo fatica a digerire la carne

Il principale motivo per cui facciamo fatica a digerire la carne è legato al fatto che il suddetto alimento è ricco di proteine e, in alcuni casi, anche di notevoli quantità di grassi. Per ridurre i tempi di digestione il nostro corpo ricorre a uno stratagemma primordiale, ossia il fatto di tritare l’alimento.

In questo modo è possibile ridurre le dimensioni delle fibre muscolari, aprendo la strada a un’azione più celere dei succhi gastrici. Fondamentale è ricordare che non si può fare lo stesso con i grassi saturi. Per evitare problemi, è consigliabile focalizzarsi sulla carne bianca, povera di grassi, e fare attenzione ai condimenti.

LEGGI ANCHE: Perché siamo attratti dal rumore del phon?

perche-facciamo-fatica-a-digerire-carne

I falsi miti sulla digestione della carne

Nonostante la carne sia meno facile da digerire rispetto ad altri alimenti, quando si approfondisce questo aspetto è doveroso considerare anche alcuni falsi miti. Il principale riguarda l’assenza, nell’organismo umano, degli enzimi adatti alla digestione del suddetto alimento.

Su questo aspetto non esiste alcuna evidenza scientifica. Soprattutto non esiste riscontro in merito alla perdita degli enzimi digestivi a seguito di un periodo lungo passato senza ingerire carne.

Come ottimizzare la digestione della carne

Come già detto, per ottimizzare la digestione della carne è consigliabile concentrarsi su quella bianca e, in ogni caso, scegliere con attenzione i condimenti. Un altro consiglio utile consiste nel sottoporre la carne a trattamenti in grado di denaturare le proteine.

In questo modo, è possibile renderle più attaccabili da parte degli enzimi digestivi. Proseguendo con i trucchi per rendere la carne più digeribile è possibile citare l’utilizzo di sostanze acide, come per esempio quelle contenute nel limone o nell’aceto.

La scienza ha più volte approfondito i motivi per cui è difficile digerire la carne, così come le dritte per ovviare al problema. Tra queste è possibile ricordare, come dimostrato da questo studio congiunto malese e indiano condotto nel 2016, il ruolo degli integratori a base di bromelina.

Questa sostanza è contenuta nell’ananas, frutto tropicale ricco di proprietà benefiche e utilizzato fin da tempi molto antichi nella medicina popolare. La bromelina viene estratta sia dal frutto, sia dal gambo della pianta e può migliorare, a seguito di somministrazione di integratori ad hoc, i processi digestivi delle proteine soprattutto nei pazienti affetti da insufficienza pancreatica.

LEGGI ANCHE: La ricetta speciale per le patate al forno.