Non è vero che essere single fa male a se stessi, ecco perché

La psicologa Carolin Müller ha spiegato i numerosi benefici fisici e mentali nell'essere single. Che ne pensate?

0
single

Una ricerca scientifica ha dimostrato che esistono numerosi benefici fisici e mentali nell’essere single. Ma, naturalmente, tendiamo a non esserlo.

La psicologa Carolin Müller a ThisInsider.com ha spiegato che “con i clienti con cui parlo noto che molte persone hanno paura di restare sole“.

Alcuni saltano da una relazione all’altra perché sono attratti dalle emozioni piacevole che derivono dall’attenzione ma ciò significa che, se le cose vanno male, possono cadere in depressione.

Conosco persone che non sono mai state single nella loro vita“, ha raccontato la dottoressa Müller, “e, se ci pensiamo, è una paura strana. Penso, invece, che essere soli è una buona opportunità per conoscersi e imparare ad amarsi di più“.

In poche parole, più autostima abbiamo, più diventiamo meno dipendenti dall’approvazione altrui.

In effetti, è bello sentirsi dire che siamo belli, amabili, sorprendenti… ma se non pensiamo lo stesso di noi, allora non è poi così utile. Quindi, se il nostro partner ci lascia per qualsiasi motivo, o addirittura muore, il morale crolla.

Ora, per evitare problemi, bisogna imparare che anche stare da soli ha i suoi benefici. Ciò perché lo sviluppo dell’indipendenza emotiva può aiutare a diventare più stabili emotivamente.

Se comprendi te stesso prima di tutto, sarai in grado di capire meglio anche gli altri“, ha detto la psicologa, aggiungendo che “conoscerai i tuoi bisogni e le tue aspettative e capirai perché certe persone agiscono in un determinato modo“.

Conoscere se stessi, quindi, può aiutare anche a trovare la persona giusta e non accontentarsi della prima che capita.

“Ti renderai conto che le relazioni riguardano il dare, il non ricevere e ti sentirai più sicuro perché sai che puoi superare anche una relazione se non funziona”, ha aggiunto la psicologa.

Immagina due persone che si amano molto e che si amano l’un l’altro invece di pretendere l’affetto: è una bella relazione, ed è proprio questa una relazione sana“, ha concluso la dottoressa.

Commenti