Malata terminale di cancro ha esaudito il suo sogno: si è sposata in ospedale

0
Lydia

Lydia, una ragazza statunitense, aveva sempre sognato di sposarsi un giorno.

All’età di 19 anni, però, le è stato diagnosticato un cancro al rene.

Così il suo ragazzo, Joshua, le ha chiesto la mano e Lydia non ha esitato a dire di sì.

I genitori della ragazza l’hanno aiutata a camminare lungo il corridoio dell’ospedale rivestito di rose per l’occasione.

In una stanza tanto grande per permettere l’accesso a più gente possibile, la ragazza era circondata da familiari, amici e dal personale ospedaliero: medici e infermieri.

È stato lo staff dell’ospedale a organizzare il matrimonio in quattro ore e la celebrazione ha incluso anche una torta e il rinfresco per i partecipanti.

La coppia si era conosciuta appena un anno prima. Ma Joshua ha voluto fare qualcosa per rendere Lydia felice. La celebrazione è stata molto toccante.

Due giorni dopo il matrimonio, nel giorno di San Valentino, Lydia se n’è andata, spirata tra le braccia del marito ma ha lasciato questo mondo sapendo di essere stata molto amata.

IL VIDEO:

Al di là della storia della coppia, questa storia dimostra quanto possa e debba essere umano un ospedale. Perché ogni paziente è una storia da apprezzare, da valorizzare e da preservare.

Commenti