Macchie rosse sulla pelle, perché appaiono? Le cause

Le macchie rosse sulla pelle possono essere dovute ad un'ampia gamma di cause più o meno passeggere.

macchie rosse sulla pelle
Macchie rosse sulla pelle.

Le macchie rosse sulla pelle possono essere dovute ad un’ampia gamma di cause più o meno passeggere.

Macchie rosse sulla pelle, perché?

Sono molti motivi per cui si formano macchie rosse sulla pelle, quindi spesso è difficile dire esattamente quale possa essere la causa sottostante. L’irritazione della pelle può derivare da diverse cause, come un’infezione acuta o una condizione cronica.

Per scoprire esattamente per quale motivo appaiono le macchie rosse, è opportuno fissare un appuntamento con il proprio medico di fiducia.

Di seguito vi diremo quali sono le cause più comuni delle macchie rosse sulla pelle.

Le cause

Ecco un elenco delle cause delle macchie rosse sulla pelle:

  • Pitiriasi rosea. La pitiriasi rosea è una condizione infiammatoria della pelle che produce un’eruzione cutanea rossa. La causa esatta è sconosciuta, ma i ricercatori pensano che potrebbe derivare da un’infezione virale. L’eruzione cutanea di solito inizia con una macchia rossa di forma ovale più grande e può essere trovata sul petto, sulla schiena o sull’addome. Le macchie che i formano successivamente sono di forma ovale, rosse e talvolta squamose con un bordo rialzato che sembra simile alla tigna. Oltre all’eruzione cutanea pruriginosa, i sintomi della pitiriasi includono: mal di gola, prurito, cefalea, febbre. La pitiriasi rosea in genere scompare da sola e non ha bisogno di cure.
  • Eruzione cutanea. L’ eruzione cutanea può formarsi quando i pori della pelle si ostruiscono mentre si suda. Può succedere durante l’esercizio fisico o quando ci si trova in un ambiente caldo o umido. Se il sudore non riesce a raggiungere la superficie della pelle, possono formarsi piccoli grumi che sembrano vesciche. Potrebbero essere rossi o pieni di liquido trasparente, pruriginosi o dolorosi. Spesso, l’eruzione cutanea si forma nelle aree in cui la pelle sfrega, come le ascelle, o dove i vestiti sfregano contro la pelle. Nei bambini piccoli può formarsi intorno al collo.
  • Dermatite da contatto. La pelle può reagire quando entra in contatto con qualcosa che è un allergene o un irritante. La dermatite da contatto è un’eruzione cutanea che si verifica dopo aver toccato una sostanza a cui sei allergico o che è aggressiva sulla pelle, come un prodotto detergente forte. I sintomi comuni della dermatite da contatto possono includere: arrossamento, orticaria, rigonfiamento, bruciore, prurito, formazione di croste o squame sulla pelle.
  • Fuoco di Sant’Antonio. L’herpes zoster è un’eruzione cutanea dolorosa con vesciche che si sviluppa su un lato del viso o del corpo. È causato dal virus varicella zoster, che è lo stesso virus che causa la varicella. Se hai già avuto la varicella, il virus può attivarsi anni dopo e causare l’herpes zoster. Prima che si sviluppi l’eruzione cutanea, potresti avvertire prurito o formicolio nell’area. Di solito si forma una linea sul lato sinistro o destro del corpo con vesciche dolorose che prudono e si scrostano in circa 7-10 giorni. I focolai di fuoco di Sant’Antonio vengono trattati con farmaci antivirali.
  • Dermatite del nuotatore. Il prurito del nuotatore è un’eruzione cutanea che deriva dall’immersione in acque infestate da un parassita. In alcune persone, questi parassiti possono scatenare una reazione. Provocano bruciore e prurito, nonché piccoli brufoli o vesciche rossastre. Il prurito del nuotatore normalmente scompare da solo in circa una settimana e in genere non richiede cure mediche.
  • Tigna. La tigna è un’eruzione cutanea rossa e macchiata che è causata da un fungo e può apparire in qualsiasi parte del corpo. Questa eruzione cutanea non scompare a meno che il fungo non venga ucciso. La tigna è anche contagiosa, quindi puoi diffonderla ad altri. Il medico può prescrivere farmaci antimicotici per curarla.
  • Psoriasi. La psoriasi è una malattia autoimmune che provoca la formazione di chiazze squamose e pruriginose sulla pelle di gomiti, ginocchia, cuoio capelluto o in qualsiasi altra parte del corpo. Le cellule della pelle crescono più velocemente del normale nelle persone con psoriasi, che è ciò che crea lo spesso accumulo. Questo può essere molto fastidioso, causando prurito e bruciore. I ricercatori non sono sicuri di cosa causi esattamente la psoriasi. È probabilmente una combinazione di fattori genetici e ambientali.

LEGGI ANCHE: Quali sono i primi sintomi del tumore al colon?