Insufficienza renale cronica, cos’è, sintomi, cause, diagnosi e trattamento

L'insufficienza renale cronica è una malattia progressiva cui sintomi - nello stadio iniziale - possono non comparire. Una chiara diagnosi in questa fase è fondamentale. 

Insufficienza renale cronica.

L’insufficienza renale cronica è una malattia progressiva cui sintomi – nello stadio iniziale – possono non comparire. Una chiara diagnosi in questa fase è fondamentale.

Che cos’è l’insufficienza renale cronica?

I tuoi reni sono responsabili del filtraggio dei liquidi in eccesso e dei prodotti di scarto dal sangue. Questi rifiuti vengono quindi eliminati nelle urine. L’insufficienza renale cronica si riferisce alla perdita della funzionalità renale nel corso di mesi o anni. Nelle fasi avanzate, livelli pericolosi di rifiuti e liquidi si accumulano nel tuo corpo. Questa condizione è anche chiamata malattia renale cronica.

Sintomi

Se sei nelle prime fasi di insufficienza renale cronica, potresti avere o meno sintomi. Molti dei primi segni di insufficienza renale possono essere confusi con altre malattie e condizioni. Questo rende difficile la diagnosi.

I primi sintomi includono:

  • nausea e vomito
  • perdita di appetito
  • prurito
  • dolore al petto
  • ipertensione incontrollabile
  • perdita di peso inaspettata

Se il danno ai tuoi reni peggiora, alla fine noterai i sintomi. Tuttavia, ciò potrebbe non accadere finché non sono già stati fatti molti danni.

I sintomi della fase successiva includono:

  • difficoltà a stare all’erta
  • crampi e contrazioni
  • intorpidimento alle tue membra
  • debolezza
  • fatica
  • alito cattivo
  • pelle più scura o più chiara del solito
  • dolore osseo
  • sete eccessiva
  • sanguinamento e lividi facilmente
  • insonnia
  • urinare molto più o meno del solito
  • singhiozzo
  • piedi e caviglie gonfie
  • periodi mestruali assenti
  • fiato corto

La malattia renale cronica può anche portare a gravi complicazioni, tra cui:

  • alta pressione sanguigna
  • accumulo di liquidi nei polmoni o in altre aree
  • carenza di vitamina D, che può influire sulla salute delle ossa
  • danni ai nervi che possono portare a convulsioni

Cause

Il diabete e l’ipertensione sono le condizioni più comuni che portano all’insufficienza renale cronica.

Altre cause includono:

  • danno alla funzionalità renale
  • infezioni renali ricorrenti
  • infiammazione nel sistema di filtrazione dei reni
  • malattia renale congenita
  • ostruzione delle vie urinarie
  • malattie autoimmuni

Diagnosi

Se hai la pressione alta, il diabete o un’altra condizione che ti espone a un rischio maggiore di insufficienza renale, il medico probabilmente controllerà la funzionalità renale. Assicurati di sottoporti a controlli regolari e di segnalare eventuali sintomi insoliti.

Esame fisico
Al tuo appuntamento, il tuo medico ti esaminerà a fondo. L’insufficienza renale può causare il ritorno di liquidi nei polmoni o nel cuore. Il medico esaminerà questi organi ascoltandoli con uno stetoscopio. Questo può fornire al medico importanti informazioni cliniche.

Esami del sangue e delle urine
Se il tuo medico pensa che potresti avere un’insufficienza renale cronica, ti prescriverà esami del sangue e delle urine.

Gli esami del sangue per la funzionalità renale misurano i livelli di elettroliti e rifiuti nel sangue. Misurano i prodotti di scarto come la creatinina e l’urea nel sangue. La creatinina è un sottoprodotto del metabolismo muscolare. L’urea nel sangue rimane quando il tuo corpo scompone le proteine. Quando i tuoi reni funzionano correttamente, espellono entrambe le sostanze.

Verranno eseguiti esami delle urine per verificare la presenza di anomalie. Ad esempio, le proteine ​​sono normalmente presenti solo in tracce nelle urine. Un livello proteico elevato potrebbe indicare problemi ai reni mesi o addirittura anni prima che compaiano altri sintomi. Anche il sedimento urinario e le cellule presenti nelle urine verranno esaminati in laboratorio.

Test di imaging
I test di imaging possono fornire dettagli strutturali dei reni. Questi includono un’ecografia, una risonanza magnetica o una TAC.

Biopsia
Se il medico non è ancora sicuro della causa dei sintomi, può eseguire una biopsia. Questo può essere eseguito come una biopsia con ago o una biopsia aperta.

Una biopsia con ago è il tipo più comune di biopsia renale. Durante questa procedura, il medico o il tecnico inseriranno un ago speciale nel rene. Questa è considerata una procedura minimamente invasiva.

Durante una biopsia aperta, il medico utilizzerà un’incisione chirurgica per esporre il rene. Questa procedura richiede rigorose tecniche sterili e anestesia generale.

Dopo che il medico ha raccolto un campione di tessuto renale, lo invierà a un laboratorio per l’esame microscopico.

Risultati dei test e follow-up
I risultati dell’esame aiuteranno il medico a fare una diagnosi. Può anche aiutarli a determinare la causa dell’insufficienza renale.

Se ti viene diagnosticata un’insufficienza renale cronica, avrai bisogno di esami del sangue regolari. Questi saranno usati per misurare varie sostanze nel tuo corpo, come calcio, potassio, colesterolo, sodio, magnesio e fosforo. Dovrai anche sottoporti a test di funzionalità renale in corso per i livelli di creatinina e urea.

Trattamento

Non esiste una cura per l’insufficienza renale cronica. Tuttavia, ci sono misure che puoi adottare per rallentarne la progressione.

Farmaco
L’insufficienza renale è collegata all’ipertensione, quindi il medico potrebbe prescriverti farmaci per la pressione sanguigna. Potresti anche aver bisogno di farmaci chiamati statine per abbassare il livello di colesterolo.

Spesso le persone con insufficienza renale cronica soffrono di anemia. L’anemia si verifica quando il tuo corpo non produce abbastanza globuli rossi. Potrebbe essere necessario un integratore per aumentare la produzione di globuli rossi. Poiché il tuo corpo ha bisogno di ferro per produrre i globuli, il medico potrebbe anche prescrivere pillole o iniezioni di ferro. In alcuni casi, potrebbe essere necessaria una trasfusione di sangue per migliorare la salute dei globuli rossi.

Se il tuo problema ai reni sta causando ritenzione di liquidi, i diuretici possono aiutare ad alleviare il gonfiore. Questo medicinale ti fa urinare frequentemente.

Gli integratori di calcio e vitamina D aiutano a proteggere le ossa. Se hai una malattia renale cronica, avrai livelli di vitamina D inferiori al normale, che è essenziale per l’assorbimento del calcio. L’assunzione di vitamina D riduce il rischio di fratture ossee. Il fosfato è elevato nell’insufficienza renale e questo può anche ridurre l’assorbimento di calcio da parte del corpo. Il medico può prescrivere chelanti del fosfato, un tipo di medicinale per controllare il livello di fosfato.

Gli antistaminici possono alleviare il sintomo del prurito della pelle.

Gli antiemetici possono aiutare con la nausea.

LEGGI ANCHE: Macchie bianche sulle unghia, cosa significano?