Il presidente della Regione Toscana: “Sbagliato togliere l’obbligo delle mascherine”

Su Facebook, Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, ha criticato la decisione di alcuni governatori di togliere prossimamente l'obbligo delle mascherine in pubblico.

«Posso sbagliarmi, ma i dati sui nuovi casi, per quanto in calo, dimostrano che il virus persiste e che nessuno può dare la sicurezza che tutto sia solo un brutto ricordo. In ogni caso, è bene continuare con le doverose precauzioni e i corretti comportamenti».

Così, su Facebook, Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, che ha aggiunto: «leggo che con tanta fretta in alcune regioni ben più colpite da Covid-19 della regione Toscana ci si affretta a dichiarare finito, a breve, l’obbligo delle mascherine. Mi sembra un errore che mette a rischio la salute dei cittadini dell’intera Italia. So bene che l’uso della mascherina all’aperto in presenza di assembramenti, quando non è possibile stare distanti circa due metri, è noioso e con il caldo persino faticoso per la respirazione ma sarebbe un errore smettere ora di portare questo dispositivo di prevenzione».

«Credo invece che si debba fare a meno dei guanti, almeno quando non si maneggiano generi alimentari, purché la pulizia e l’igiene delle mani sia rigorosamente rispettato. Lavorerò su questo nei prossimi giorni – ha concluso Rossi – Infine, una raccomandazione banale ma necessaria: disperdere nell’ambiente mascherine e guanti è veramente da incivile e deve essere evitato per rispetto di noi stessi e degli altri».

LEGGI ANCHE: Covid-19, quanti morti ha evitato il lockdown in Europa?