Gonadi, cosa sono? A che servono?

Le gonadi corrispondono ai testicoli nei maschi e alle ovaie nelle femmine. Ma cosa sono? E a che servono? Ne parliamo in questo articolo.

Le gonadi corrispondono ai testicoli nei maschi e alle ovaie nelle femmine. Ma cosa sono? E a che servono?

Cosa sono le gonadi?

Le gonadi, gli organi riproduttivi primari, corrispondono ai testicoli nel maschio e alle ovaie nella femmina. Questi organi sono responsabili della produzione dei gameti, ovvero dello sperma e degli ovuli, ma secernono anche ormoni e sono considerati ghiandole endocrine.

Tali ormoni concorrono poi allo sviluppo dei caratteri sessuali secondari, genitali ed extra-genitali, sia nei maschi che nelle femmine.

Scopriamo nel dettaglio a cosa servono le gonadi.

I testicoli

Gli ormoni sessuali maschili, come gruppo, sono chiamati androgeni. L’androgeno principale è il testosterone, secreto dai testicoli. Una piccola quantità viene prodotta anche dalla corteccia surrenale. La produzione di testosterone inizia durante lo sviluppo fetale, continua per un breve periodo dopo la nascita, quasi cessa durante l’infanzia e poi riprende alla pubertà. Questo ormone steroideo è responsabile di:

  • La crescita e lo sviluppo delle strutture riproduttive maschili
  • Aumento della crescita scheletrica e muscolare
  • Ingrandimento della laringe accompagnato da cambiamenti di voce
  • Crescita e distribuzione dei peli del corpo
  • Aumento della pulsione sessuale maschile.

La secrezione di testosterone è regolata da un sistema di feedback negativo che coinvolge il rilascio di ormoni dall’ipotalamo e gonadotropine dall’ipofisi anteriore.

Le ovaie

Nelle ovaie vengono prodotti due gruppi di ormoni sessuali femminili, gli estrogeni e il progesterone. Questi ormoni steroidei contribuiscono allo sviluppo e alla funzione degli organi riproduttivi femminili e delle caratteristiche sessuali. All’inizio della pubertà, gli estrogeni promuovono:

  • Lo sviluppo del seno
  • Distribuzione del grasso evidenziata su fianchi, gambe e seno
  • Maturazione degli organi riproduttivi come l’utero e la vagina.

Il progesterone provoca un ispessimento del rivestimento uterino in preparazione alla gravidanza. Insieme, il progesterone e gli estrogeni sono responsabili dei cambiamenti che si verificano nell’utero durante il ciclo mestruale femminile.

LEGGI ANCHE: Quali sono i primi sintomi del tumore al colon?