Fare un pisolino fa bene anche al cuore? Cosa dice uno studio

Ecco cos'ha scoperto uno studio a proposito del pisolino.

0

Vari studi precedenti hanno già mostrato un minor rischio di ipertensione nelle persone che fanno un pisolino e i benefici della ‘siesta’ sul corretto funzionamento del sistema immunitario.

Un nuovo studio dell’Università di Losanna (Svizzera), pubblicato sulla rivista BMJ Heart, stavolta sostiene che brevi pisolini regolari riducono fortemente il rischio di infarto o ictus.

Un rischio quasi diviso per due

Il team della dott.ssa Nadine Häusler – come riportato su Topsante.com –  ha cominciato a esaminare l’associazione tra il pisolino ed eventi cardiovascolari fatali e non fatali in una coorte di 3462 persone di età compresa tra i 35 e i 75 anni. Sono state esaminate le associazioni tra la frequenza e la durata del pisolino e l’incidenza di infarti, ictus e insufficienza cardiaca. I ricercatori hanno concluso che il pisolino almeno due volte a settimana riduce il rischio cardiovascolare del 48%. Tuttavia, i ricercatori non hanno trovato alcun collegamento con la durata del pisolino.

Un pisolino da 10 a 20 minuti

Un pisolino non dovrebbe durare più di 20 minuti e, affinché sia rigenerativo, non bisogna per forza addormentarsi ma semplicemente riposare il corpo e la mente.

Alcuni consigli:

  • Non sdraiarti ma siediti su una sedia comoda;
  • Chiudi gli occhi, rilassati e visualizza mentalmente tutte le parti del tuo corpo;
  • Con gli occhi chiusi, sposta gli occhi su e giù, a destra e a sinistra;
  • Muovi leggermente le dita delle mani e dei piedi per rilassarti;
  • All’ora prescelta per finire il pisolino, fai un lungo respiro, allungati e apri gli occhi