Ecco perché i wurstel non vanno mangiati crudi

In molti lo fanno: mangiare i wurstel crudi. Eppure, è una pratica rischiosa per la salute.

0

In molti lo fanno: mangiare i wurstel crudi. Eppure, è una pratica poco salutare.

Come spiegato di recente da Corriere.it, infatti, il fatto che i wurstel siano precotti non significa che possiamo mangiarli appena aperta la busta.

Il rischio che corriamo è la listeriosi: infezione che si sviluppa dopo aver consumato del cibo contaminato dal batterio Listeria.

[amazon_link asins=’B00FZK9TLQ,B071J51Z87,B01DSVWDLG,B01JIO995K,B01DSVWSZM’ template=’ProductCarousel’ store=’gianbolab-21′ marketplace=’IT’ link_id=’661a7303-8023-11e8-b849-93849d873157′]

Stefano Erzegovesi, specialista in Psichiatria e Scienza dell’Alimentazione, ha spiegato che “il pericolo di contaminazione da listeria in effetti esiste, anche se è molto raro ed è senz’altro maggiore per i wurstel americani prodotti da allevamenti superintensivi che per quelli italiani. In generale, i wurstel crudi hanno la componente grassa ancora semi-solidificata, quindi magari non pericolosa ma sgradevolissima al palato“.

Tra i sintomi della listeriosi più comuni: febbre, brividi, dolori muscolari, nausea, vomito e diarrea. Per saperne di più su quest’infezione, si consiglia di cliccare qui.

Commenti