Ecco perché i broccoli fanno bene anche alla vista

Anche i broccoli possono aiutare nella prevenzione delle malattie legate alla vista. Ecco perché.

Man mano che invecchiamo, pensiamo a come prevenire la perdita della vista o altri problemi legati agli occhi. Si sa, a tal proposito, che alcuni cambiamenti nello stile di vita e nelle abitudini alimentari devono essere seguiti rigorosamente per avere gli occhi sani.

Ebbene, come riportato su DrFarrahMd.com, ci sono alcune verdure che possono fornirci i nutrienti necessari per raggiungere quest’obiettivo. Innanzitutto, i broccoli che hanno dimostrato di avere un impatto molto salutare sulla vista e possono aiutare a ridurre il rischio di degenerazione maculare o della cataratta.

Vitamina C

Il broccolo è ricco di vitamina C, che svolge un ruolo in molteplici funzioni e sistemi del corpo, inclusi gli occhi. Questa vitamina è anche molto concentrata nei fluidi oculari, dove agisce come antiossidante per proteggere gli occhi dai danni indotti dalla luce. Secondo la ricerca, la vitamina C può aiutarci a evitare la degenerazione maculare legata all’età e la cataratta.

Una tazza di broccoli cotti fornisce quasi il 170% del valore giornaliero raccomandato per la vitamina C, mentre una tazza di verdura cruda tritata può fornire al nostro corpo il 135% del valore giornaliero.

Vitamina A

Il broccolo contiene anche il beta-carotene che viene convertito dal nostro corpo in vitamina A, un gruppo di composti antiossidanti che svolgono un ruolo importante nella vista, nella crescita ossea e nella salute del sistema immunitario.

La vitamina A è benefica per la vista in quanto aiuta a mantenere una cornea chiara, la copertura esterna dell’occhio. Permette ai nostri occhi di adattarsi alla luce fioca e vedere al buio. Alcuni studi suggeriscono che le diete ricche di vitamina A possono essere associate a un rischio ridotto di cataratta e degenerazione maculare legata all’età (AMD). Una porzione di una tazza di broccoli cotti può fornire al nostro corpo il 50% del valore giornaliero di vitamina A.

Altre fonti di vitamina A sono le zucche, il peperone, il cavolo e la rucola.

Luteina

I broccoli sono una buona fonte di luteina, un antiossidante che appartiene al gruppo dei carotenoidi che protegge le cellule vegetali dai danni durante la fotosintesi. La luteina è importante per mantenere la salute degli occhi e ridurre il rischio di degenerazione maculare e della cataratta.

Gran parte della luteina che otteniamo dagli alimenti viene immagazzinata nella retina. Altre buone fonti di luteina sono i cavoletti di Bruxelles, le cime di rapa, il cavolo, gli spinaci e le zucchine.

LEGGI ANCHE: I bruciagrassi sono efficaci?