Dormi poco? Rischi di aumentare il tuo peso, scopri perché

Dormire male può influenzare il metabolismo e, di conseguenza, il peso. Ecco perché succede.

dormire

Il metabolismo è il processo attraverso il quale il corpo converte le calorie del cibo e delle bevande consumate in energia. Il metabolismo è direttamente correlato al peso corporeo.

Le energie sono necessarie per mantenere le funzioni vitali di base quali: la respirazione, la circolazione del sangue e la temperatura corporea. Tale condizione è nota come tasso metabolico basale.

Un fattore che influenza la velocità del metabolismo è l’attività fisica (più si è attivi e maggiori saranno le calorie bruciate).

Anche il sonno occupa un posto tra i fattori che influenzano il metabolismo e il peso.

Cosa accade quando non si dorme a abbastanza?

Ecco le conseguenze della privazione del sonno:

  • la mancanza di sonno comporta un deficit di energie necessarie per muoversi e bruciare calorie e chili indesiderati.
  • il cervello assonnato è privo di autocontrollo; questa situazione porta ad assumere scelte sbagliate (un po’ come essere ubriachi). Inoltre quando non si dorme abbastanza, si è più inclini a consumare pasti malsani come ricerca di ricompense istantanee.
  • Gli ormoni che regolano il metabolismo vanno in tilt in mancanza di sonno. Bisogna dormire a sufficienza (da 7 a 9 ore è la norma per gli adulti) per mantenere il complesso equilibrio degli ormoni che regolano il metabolismo. Questi includono: il cortisolo (ormone dello stress), insulina (aiuta a lavorare lo zucchero), grelina e leptina (due ormoni che regolano l’appetito). Quando non si dorme abbastanza, il corpo comincia a immagazzinare più grasso, si riduce la capacità di regolare la glicemia e aumenta il senso di fame. Questa condizione favorisce l’aumento di peso.

Altri fattori che influenzano il metabolismo sono:

  • età: il metabolismo è il più veloce nella fase di crescita. Quando si invecchia, invece, il metabolismo inizia a rallentare.
  • Massa muscolare: il rapporto tra muscolo e grasso corporeo influisce sul metabolismo. Il muscolo, infatti, è un tessuto più “metabolicamente” attivo (più muscoli si hanno, più calorie si bruciano).
  • Genere: gli uomini tendono ad avere un metabolismo più veloce rispetto alle donne.
  • Livello di attività: se ci si muove molto o si fa allenamento costante, il metabolismo sarà più veloce.
  • Ormoni: alcuni disturbi ormonali, quali ipotiroidismo e sindrome di Cushing, possono causare un metabolismo più lento del normale.
  • Sostanze: ad esempio la caffeina può accelerare il metabolismo in una certa misura. Mentre alcuni farmaci, compresi alcuni antidepressivi, possono rallentare il metabolismo.
  • Temperatura dell’ambiente: quando fa troppo caldo o troppo freddo, il corpo impiega energia extra per mantenere la sua temperatura normale.

LEGGI ANCHE: Sei sicuro di indossare le lenti a contatto correttamente?