Covid-19, Bassetti contro l’uso delle mascherine a scuola

Matteo Bassetti, noto infettivologo, ha affermato che "mi auguro che la scuola cominci e finisca senza mascherine in aula e senza DAD".

Matteo Bassetti, infettivologo.
Matteo Bassetti, infettivologo.

Matteo Bassetti, noto infettivologo, all’Adnkronos Salute ha affermato che “mi auguro che la scuola cominci e finisca senza mascherine in aula e senza DAD”.

Il direttore di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova, intervendo sull’inizio dell’anno scolastico, ha detto: “Sarebbe assurdo far entrare oggi a scuola i ragazzi senza mascherina e poi a fine settembre e inizio ottobre, con un rialzo dei contagi, costringerli a rimettere il dispositivo. E la stessa cosa con la DAD”.

Bassetti ha aggiunto: “Ho parlato molto con i ragazzi, se in caso di un rialzo dei contagi Covid dovessero cambiare le attuali regole con il ritorno della mascherina obbligatoria in classe, sono pronto a scendere in piazza e a mettermi alla testa delle proteste degli studenti. I dispositivi a scuola non hanno senso se poi tutte le altre attività non la prevedono. La mascherina deve diventare un lontano ricordo per i ragazzi così come la DAD”.

“Dico no anche al fatto che i presidi possano decidere autonomamente di cambiare le misure negli istituti, solo il Ministero della Salute in base ai dati epidemiologici può decidere di cambiare le regole, e comunque solo se dovesse arrivare una nuova variante, un Covid-22″, ha concluo l’esperto.

LEGGI ANCHE: Covid-19, a chi è consigliata la quarta dose del vaccino?