Covid-19, Bassetti: “Sbagliato l’obbligo delle mascherine all’aperto”

L'infettivologo Matteo Bassetti ha commentato la richiesta dei sindaci di reintrodurre l'obbligo delle mascherine all'aperto.

Matteo Bassetti, infettivologo.

“Credo che sia un ritorno indietro e personalmente non condivido questa scelta”. Non convince l’infettivologo Matteo Bassetti, direttore della clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino, la decisione del sindaco di Genova Marco Bucci e di altri sindaci italiani, di reintrodurre l’obbligo della mascherina anche all’aperto.

Bassetti ha commentato il fatto a margine di un convegno organizzato a palazzo Tursi in occasione della giornata mondiale della lotta all’Aids.

“La posizione di Genova purtroppo segue quella di altri sindaci italiani – ha aggiunto il professore – io credo che sarebbe stato molto più intelligente pensare d’introdurre, in quelle situazioni dove c’è veramente tanta calca, un green pass, come si fa allo stadio o ai concerti”.

Secondo Bassetti, “l’obbligo di mascherine all’aperto è un tornare indietro anche perché il messaggio che passa è che la mascherina salva la vita ed è un messaggio molto sbagliato, il vaccino ti salva la vita, non le mascherine, attenzione a dare questi messaggi perché poi le persone non capiscono piu’ quello che noi stessi diciamo”.

LEGGI ANCHE: Pregliasco: “Perché è meglio indossare la mascherina all’aperto”.