Cosa provocano gli sbalzi di temperatura? Come si evitano?

Sbalzi di temperatura.
Sbalzi di temperatura.

I cambiamenti climatici o di temperatura possono avere effetti nocivi sul nostro organismo.

Gli sbalzi di temperatura fanno male?

La risposta a questa domanda è: . Il nostro organismo, infatti, presenta un meccanismo di termoregolazione che ci permette di regolare e gestire la nostra temperatura corporea nonostante i cambiamenti nella temperatura esterna.

Tutto ciò avviene grazie all’ipotalamo, una struttura del sistema nervoso centrale che fa scattare i meccanismi di produzione e dispersione di calore con l’obiettivo di mantenere una temperatura corporea che si aggira intorno ai 37 °C.

Tale meccanismo di autoregolazione della temperatura, però, viene messo a dura prova in presenza di continui sbalzi climatici e termici esterni. Il nostro organismo non riesce ad innescare tutta quella serie di manovre per adattarsi alle condizioni esterne.

Quindi, cosa succede in questo caso?

Cosa provocano gli sbalzi di temperatura?

I pericoli degli sbalzi di temperatura possono essere presenti sia durante il periodo invernale sia durante la stagione estiva.

Gli sbalzi termici, infatti, provocano una serie di malattie a carico dell’apparato respiratorio. È possibile sperimentare i sintomi del raffreddore, della faringite, dell’influenza e della sinusite, oltre a soffrire di cefalea (mal di testa) e raucedine.

I soggetti più a rischio sono le persone con gravi patologie croniche, gli anziani e i bambini.

Come evitare gli sbalzi i temperatura

È opportuno cercare di mantenere un equilibrio tra la temperatura esterna e quella degli ambienti interni, regolando anche il tasso di umidità di questi ultimi (intorno al 40-50%). Bisogna anche cambiare e pulire periodicamente i filtri dei condizionatori.

Anche adottare il cosiddetto abbigliamento a “cipolla” o a strati può essere una soluzione utile per evitare che il mostro organismo debba adattarsi cambiamenti repentini della temperatura.

Un altro fattore protettivo riguarda il mantenere una stile di vita sano, svolgendo attività fisica e seguendo un regime alimentare salutare.

LEGGI ANCHE: Come prenotare la quarta dose del vaccino?