Cosa fare se ti punge una medusa?

Le meduse rilasciano un veleno urticante attraverso i tentacoli. Cosa fare se ti punge una medusa? Quello che bisogna sapere.

Foto di Eddie K da Pixabay

Le meduse sono delle creature marine che rilasciano un veleno urticante attraverso i tentacoli. Cosa fare se ti punge una medusa?

Sintomi della puntura di medusa

Le meduse sono creature marine tipiche dei nostri mari. Ne esistono di diverse specie, ma alcune di esse presentano del veleno sui loro tentacoli tutte con tentacoli, come metodo di autodifesa contro i predatori. È questo veleno che fa si che la puntura di una medusa risulti dolorosa per gli esseri umani.

La maggior parte dei tipi di puntura di medusa causa semplicemente fastidio, ma in alcuni casi possono essere pericolose per la vita.

I sintomi comuni di una puntura di medusa includono:

  • sensazione di bruciore sulla pelle
  • formicolio o intorpidimento nel punto in cui si è verificata la puntura
  • la pelle nell’area punta diventa rossa o viola

I sintomi più gravi di una puntura di medusa includono:

  • nausea
  • vertigini
  • vomito
  • respirazione difficoltosa

La gravità dei sintomi dipenderà dal tipo di medusa e dall’ampiezza dell’area della pelle compromessa dalla puntura.

Il trattamento per le punture di medusa ruota principalmente attorno al sollievo dal dolore o alla guarigione di reazioni allergiche, nei casi in cui esse si verificano.

La maggior parte delle punture di meduse può essere trattata immediatamente con un risciacquo con acqua salata o acqua calda. Ciò contribuirà a ridurre la sensazione di bruciore dalla puntura. Può anche essere utile fare una doccia calda il prima possibile. È meglio evitare quindi l’acqua fredda o l’applicazione di impacchi di ghiaccio ed è consigliabile utilizzare l’acqua salata piuttosto che l’acqua dolce.

Se il dolore non accenna a diminuire, potrebbe essere necessario applicare un antidolorifico topico. Anche un antidolorifico di assunzione orale, come l’ibuprofene, potrebbe aiutare a ridurre l’effetto della puntura.

In caso di reazione allergica, il medico potrebbe consigliare l’ultilizzo di antistaminici.

Un altro rimedio di cui spesso si parla prevede l’utilizzo dell’aceto da cucina. In realtà, tale rimedio è valido solo per alcuni tipi di punture di medusa, che solitamente non sono presenti nei mari italiani.

LEGGI ANCHE: Vene gonfie, cosa sono e le cause