Vene gonfie, cosa sono e le cause

Le vene gonfie, o vene varicose, si presentano quando le vene si dilatano e si riempiono eccessivamente di sangue. A cosa sono dovute?

Le vene gonfie, o vene varicose, si presentano quando le vene si dilatano e si riempiono eccessivamente di sangue.

Cosa sono le vene varicose?

Le vene gonfie, o vene varicose, si verificano quando le vene si ingrandiscono, si dilatano e si riempiono eccessivamente di sangue. Le vene varicose appaiono tipicamente gonfie e in rilievo e hanno un colore bluastro-viola o rosso. Sono spesso dolorose.

La condizione è molto comune, soprattutto nelle donne. Circa il 25% di tutti gli adulti presenta vene varicose. Nella maggior parte dei casi, le vene varicose compaiono sulla parte inferiore delle gambe.

Leggi anche: Perché le vene sembrano azzurre?

Cause delle vene gonfie

Le vene varicose appaiono quando le vene non funzionano correttamente. Le vene hanno valvole unidirezionali che impediscono al sangue di fluire all’indietro. Quando queste valvole si guastano, il sangue inizia a raccogliersi nelle vene anziché continuare verso il cuore. Le vene, di conseguenza a ciò, si allargano. Le vene varicose colpiscono spesso le gambe. Le vene sono le più lontane dal tuo cuore e la gravità rende più difficile il fluire del sangue verso l’alto.

Alcune potenziali cause delle vene varicose includono:

  • gravidanza
  • menopausa
  • età superiore ai 50 anni
  • stare in piedi per lunghi periodi di tempo
  • obesità
  • storia familiare di vene varicose

Sintomi e trattamento

Le vene varicose si manifestano con un ingrossamento dei vasi sanguigni, che diventano molto visibili e deformi, di solito sulle gambe. A questo può associarsi anche dolore, gonfiore, pesantezza e fastidio intorno alle vene che risultano ingrossate.

Nei casi più gravi, le vene possono sanguinare in modo significativo e possono formarsi delle ulcere.

In generale, i medici consigliano principalmente di apportare modifiche allo stile di vita, invece di provare trattamenti più aggressivi.

Può essere d’aiuto:

  • Evita di stare in piedi per lunghi periodi di tempo.
  • Perdere peso o mantenere un peso sano.
  • Esercizio per migliorare la circolazione.
  • Utilizzare calzini o calze a compressione.

LEGGI ANCHE: Cancro al cervello, i segnali d’allarme