Coronavirus, primo caso di variante nigeriana in Sicilia

A Messina un 16enne è ricoverato, trovato positivo alla variante nigeriana del coronavirus. È originario della Guinea.

A Messina, nel reparto di malattie infettive del Policlinico della città sicilia, un 16enne è ricoverato, trovato positivo alla variante nigeriana del coronavirus. È originario della Guinea.

La variante è stata individuata nel laboratorio di diagnostica del Policlinico universitario e si tratta del primo caso rilevato in Sicilia. Dopo la variante inglese e sudafricana, nell’Isola, quindi, è stata scoperta anche quella nigeriana. Il ragazzo era ospite di un centro di accoglienza in Sicilia dal quale si era allontanato con un amico coetaneo.

I due ragazzi erano stati poi rintracciati dalla polizia e una volta sottoposti al tampone erano risultati entrambi positivi. Nel sedicenne, tuttavia, è stata rilevata la variante nigeriana del virus. Il giovane è stato quindi portato al Policlinico e messo in isolamento mentre l’amico è stato trasferito a villa Contino. Il referto del sedicenne è stato inviato all’Istituto Superiore della Sanità. Fonte: AGI.

LEGGI ANCHE: Covid-19, migliora l’11enne ricoverata a Bologna.