Congiuntivite (o occhio rosa): sintomi, cause e consigli

La congiuntivite, comunemente nota come occhio rosa, si riferisce all'infiammazione della congiuntiva, una membrana mucosa che copre l'interno delle palpebre e la parte visibile dell'occhio.

0
occhio-rosa-congiuntivite

La congiuntivite, comunemente nota come occhio rosa, si riferisce all’infiammazione della congiuntiva, una membrana mucosa che copre l’interno delle palpebre e la parte visibile dell’occhio. L’occhio rosa può essere causato da infezioni virali e batteriche o dall’esposizione ad allergeni e altre sostanze irritanti. A seconda della causa, i sintomi della congiuntivite possono variare leggermente.

Nella maggior parte dei casi, la congiuntivite può essere trattata con un collirio da banco o può andarsene da sola. Ma a volte, ad esempio quando c’è in corso una grave infezione, la condizione deve essere trattata prontamente da un medico.

I SINTOMI DELLA CONGIUNTIVITE

Se hai la congiuntivite, gli occhi diventano rossi o rosa.

Altri sintomi:

  • prurito;
  • sensazione di bruciore negli occhi;
  • liquido giallo o verdastro che forma una crosta sulle ciglia e rende difficile aprire gli occhi al mattino (spesso ciò si nota nella congiuntivite batterica);
  • prurito e naso che cola nella congiuntivite allergica.

I sintomi che richiedono un’attenzione medica urgente sono:

  • dolore all’occhio;
  • sensibilità alla luce;
  • vista sfocata o altri cambiamenti visivi;
  • rossore grave che colpisce uno o entrambi gli occhi.

Se un neonato ha l’occhio rosa, bisogna contattare il medico il prima possibile.

Bisogna consultare un medico in caso di congiuntivite e se i sintomi non migliorano entro pochi giorni.

CAUSE DELLA CONGIUNTIVITE

La causa più comune dell’occhio rosa è un’infezione virale. I rinovirus (quelli che causano il raffreddore comune) e altri virus possono causare l’infiammazione della congiuntiva.

Altre cause dell’occhio rosa:

  • infezioni batteriche, di solito causate da lenti a contatto che non sono state pulite bene;
  • allergie, in particolare agli allergeni presenti nell’aria, come il polline;
  • corpo estraneo nell’occhio, come una scheggia o un granello di sabbia;
  • esposizione a sostanze chimiche, come la candeggina (in questo caso è necessario sciacquare accuratamente l’occhio interessato con una grande quantità di acqua e consultare immediatamente un medico).

PREVENZIONE DELLA CONGIUNTIVITE

In caso di congiuntivite virale o batterica, può essere altamente contagiosa.

Per evitare di trasmetterla ad altri, si consiglia di eseguire queste operazioni:

  • non toccare o sfregare gli occhi con le mani;
  • lavare spesso le mani con sapone e acqua tiepida;
  • non condividere asciugamani o salviette con altre persone;
  • cambiare le federe ogni giorno e lavarle in acqua calda fino a quando l’infezione non scompare;
  • prendersi una pausa dal lavoro o lasciare il bambino a casa.

COME ALLEVIARE I SINTOMI DELLA CONGIUNTIVITE

Oltre al trattamento prescritto dal medico, quanto segue può aiutare ad alleviare i sintomi:

  • non toccare o sfregare gli occhi, soprattutto se le mani non sono state lavate;
  • in caso di secrezione oculare rimuoverla delicatamente con un batuffolo di cotone pulito imbevuto di acqua tiepida;
  • applicare un impacco caldo per alcuni minuti più volte al giorno;
  • non abusare di colliri.

Commenti