Perché cola il naso dopo aver mangiato? Te lo sei mai chiesto?

Ti sarà capitato di sentire il naso colare dopo aver mangiato, spesso non è una condizione di cui preoccuparsi, tuttavia può essere necessario...

Avere il naso che cola dopo aver mangiato è solitamente associato al consumo di cibi piccanti, ma ci sono molti altri motivi per cui il tuo naso può colare. Alcuni non hanno nulla a che fare con il tipo di cibo ma sono invece sintomi di altre condizioni.

Il termine medico per il naso che cola è rinorrea. Il naso di una persona potrebbe colare dopo aver mangiato perché ha allergie alimentari, si tratta di rinite allergica.

Se il naso di una persona cola senza che si abbia un’allergia alimentare, si parla di rinite gustativa che è un tipo di rinite non allergica.

I sintomi

Puoi avvertire il naso che cola o altri sintomi dopo aver mangiato un particolare tipo di cibo o, in alcuni casi, dopo aver mangiato qualsiasi cibo.

Un naso che cola può essere accompagnato dai seguenti sintomi:

  • una sensazione soffocante;
  • gocciolamento o muco in eccesso nella parte posteriore della gola;
  • starnuti;
  • tosse.

LEGGI ANCHE: Cos’è la mastoplastica? Cosa bisogna sapere?

Le cause più comuni

Potresti avere il naso che cola a causa del cibo che hai mangiato, a causa di un’allergia alimentare o allergie stagionali e altre condizioni. Adesso ti mostriamo le differenti cause.

Rinite gustativa

Quando ti cola il naso dopo aver mangiato senza che si verifichino altri sintomi di una reazione allergica si parla di rinite gustativa.

La rinite gustativa colpisce dopo aver mangiato cibi caldi o piccanti. Mangiando questi alimenti, viene stimolato un nervo chiamato nervo sensoriale trigemino che fa colare il naso.

Puoi prevenire la rinite gustativa evitando quei tipi di cibi oppure adoperando un farmaco indicato dal medico.

Rinite allergica

La rinite allergica è una condizione medica che colpisce dal 10% al 40% della popolazione mondiale. Le persone possono sperimentarla stagionalmente o tutto l’anno.

In genere, un fattore scatenante ambientale può innescare sintomi, come acari della polvere, polline o peli di animali domestici. Alcune persone possono avere questo tipo di reazione allergica a determinati tipi di cibo.

La rinite allergica può causare i seguenti sintomi:

  • naso che cola o naso chiuso;
  • prurito agli occhi, bocca, gola o pelle;
  • occhi asciutti;
  • occhi lacrimanti;
  • starnuti;
  • fatica.

LEGGI ANCHE: Frattura al femore, di cosa si tratta?

Allergie alimentari

Sebbene le allergie alimentari non causino in genere un naso che cola, possono causare congestione nasale e altri sintomi che in genere compaiono entro 2 ore dal consumo di un determinato alimento.

Le allergie alimentari gravi sono un’emergenza medica.

I sintomi dell’allergia alimentare possono variare da lievi a gravi e possono includere:

  • congestione nasale:
  • respiro sibilante, tosse o mancanza di respiro;
  • voce rauca o secca;
  • orticaria;
  • prurito alla pelle;
  • una sensazione di formicolio o prurito in bocca;
  • gonfiore del viso, comprese le labbra, il viso, la lingua e la gola;
  • gonfiore del corpo;
  • vertigini.

Nei casi più gravi, un’allergia alimentare può causare anafilassi che è una reazione allergica pericolosa per la vita.

Per una diagnosi differenziale bisogna rivolgersi al proprio medico di fiducia che indicherà i test a cui sottoporsi.

LEGGI ANCHE: Covid-19, un vaccino anche per cani e gatti?