Come scegliere gli occhiali da sole? Consigli utili

Su quali criteri dobbiamo basarci quando scegliamo un paio d'occhiali da sole? Ecco qualche dritta.

0

Il sole può avere effetti deleteri sugli occhi: a breve termine, può provocare ustioni superficiali dolorose e, a lungo termine, può favorire la cataratta e causare danni irreversibili alla macula (piccola zona centrale della retina).

Ecco perché è importante scegliere un paio d’occhiali che protegga adeguatamente la vista. Per questo, il primo riflesso è verificare che il telaio abbia un marchio CE che certifica che gli occhiali soddisfano gli standard europei. Attenzione, però: questo logo è facilmente falsificabile.

Occhiali da sole: quale tonalità di vetro scegliere?

Gli indici da 0 a 4 sugli occhiali rimarcano solo il grado di sfumatura del vetro per prevenire l’abbagliamento ma non garantiscono in alcun modo il filtraggio dei raggi nocivi UVA o UVB. Solo ‘100% UV’, ‘UV400’ o ‘E-SPF 50’ possono essere utilizzati per filtrare efficacemente i raggi UV. Inoltre, le lenti molto scure non necessariamente corrispondono a una garanzia di protezione. Ciò, tra l’altro, può avere anche un effetto controproducente perché, dietro le lenti scure, la pupilla si espande per far entrare più luce, il che significa che più raggi UV raggiungeranno l’occhio in profondità.

  • Le lenti grigie sono consigliate agli ipermetropi e offrono la migliore riproduzione dei colori;
  • Le lenti marrone sono raccomandate per i miopi perché accentuano i contrasti;
  • Le lenti gialle o arancioni amplificano i contrasti e i rilievi. Sono adatte per le situazioni di scarsa luminosità, ad esempio per la guida notturna;
  • Le lenti verdi migliorano la percezione del colore e aiutano a ridurre l’affaticamento degli occhi. Sono consigliati ad esempio per chi pratica golf o tennis;
  • Le lenti blu o rosa hanno solo un valore ‘estetico’.

Occhiali da sole: quale forma scegliere?

Come riportato su Futura-Sciences.com, gli occhiali devono essere abbastanza grandi da impedire al sole di penetrare ai lati o dal basso (ad esempio tramite un riverbero sul terreno o sull’acqua). Per lo sport (canottaggio, alpinismo…) ci sono occhiali appositamente progettati.

Commenti