Cataratta: cos’è, sintomi, diagnosi, cura e prevenzione

La cataratta è la causa più comune della perdita della vista nelle persone di età superiore ai 40 anni ed è la causa principale della cecità nel mondo.

0
cataratta
Foto da Oculista.it

Hai più di 60 anni? La tua vista è sfocata? Allora, potresti avere la cataratta, condizione molto comune negli anziani.

CAUSE

La cataratta, che può causare la perdita parziale della vista, si può presentare in diversi modi:

  • A causa della vecchiaia;
  • Congenita, ovvero quando si nasce con la cataratta che può essere determinata da infezioni, lesioni o scarso sviluppo nel ventre materno;
  • Come conseguenza di altre condizioni mediche, come diabete, ipertensione, fumo, obesità. La cataratta, però, può essere anche causata dall’esposizione prolungata ai raggi ultravioletti o dall’uso di alcuni farmaci, come i corticosteroidi e i diuretici;
  • Per via di un trauma, ovvero un infortunio all’occhio.

SINTOMI

Di solito, la cataratta si sviluppa gradualmente e lentamente. Si potrebbe anche non sapere di avercela prima della comparsa dei seguenti problemi visivi:

  • Vista sfocata e opaca;
  • Percezione diversa dei colori;
  • Problemi di guida durante la notte (fastidio per i riflessi dei fari accesi);
  • Problemi con i bagliori diurni;
  • Sdoppiamento della vista (diplopia);
  • Occhiali e lenti a contatto che non funzionano come dovrebbero.

DIAGNOSI

Il medico oculista effettuerà un esame per verificare la qualità della vista. Inoltre, dilaterà la pupilla per controllare lo stato del cristallino e delle altre parti dell’occhio. Importante portare con sé occhiali o lenti a contatto.

CURA

Se la vista può essere corretta con gli occhiali o le lenti a contatti, il medico farà una prescrizione in tal senso.

Se, però, la cataratta crea un problema di vista più grave, potrebbe essere necessario l’intervento chirurgico.

Questo è svolto su base ambulatoriale, significa che le dimissioni avvengono nel giro di una giornata. L’operazione ha un’altissima soglia di successo: più del 95% delle persone che sono state sottoposte all’interviste hanno riferito di vedere meglio successivamente.

PREVENZIONE

Non si conosce con esattezza la causa scatenante della cataratta. Di conseguenza, non c’è un modo preciso per prevenire la comparsa della patologia.

Tuttavia, poiché la cataratta è simile ad altre condizioni, come il glaucoma ed è frequente negli anziani, è importante controllare regolarmente gli occhi.

Soprattutto se c’è una storia familiare alle spalle con problemi agli occhi.

Comunque, molti sono stati gli studi per cercare di capire le cause alla base della cataratta.

Secondo uno di questi, durato dieci anni, è stato scoperto che a elevate assunzioni di vitamina E, luteina e zeaxantina, sono associati significativi rischi di cataratta.

Ovvero, bisognerebbe limitare il consumo di alimenti quali semi di girasole, mandorle e spinaci (vitamina E) e spinaci, cavoli e altre verdure simili (luteina e zeaxantina).

Gli adulti, infine, dovrebbero consultare un medico oculista ogni 2 anni fino all’età di 50 anni e ogni anno successivamente.

Commenti