Capua: “Seconda ondata di Covid-19? Vi spiego cosa serve per evitarla”

Ilaria Capua, virologa, in un'intervista rilasciata al Corriere della Sera ha parlato di seconda ondata di Covid-19.

Ilaria Capua

Ilaria Capua, virologa, in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, ha affermato: «Quando si parla di ‘seconda ondata’ si fa riferimento ai ricoveri in terapia intensiva. Per evitare questo non occorrono decreti, ma un’attiva collaborazione della popolazione. È una questione di responsabilità collettiva».

«Che il Sars-Cov-2 stia continuando a circolare c’era da aspettarselo. Era illusorio pensare che con l’estate il virus si sarebbe ‘ritirato’», ha detto l’esperta, secondo cui «la nuova sfida è riorganizzare la vita della popolazione a rischio. Non si parla di lockdown, ma di comportamenti consapevoli che possono allontanare il rischio di infezioni. Le regole sono sempre le stesse: mascherine, distanziamento, igiene. Da una parte e dall’altra».

Sul fatto che il virus ci abbia colto impreparati, «la comunità scientifica ha fallito e deve fare autocritica. La pandemia da Covid – ha dichiarato Capua – non è stata un meteorite inaspettato. Era prevedibile e si poteva evitare, come io stessa, alcuni virologi ‘svalvolati’ e persino Bill Gates avevamo previsto. Mi auguro che questa emergenza serva da lezione per il futuro».

LEGGI ANCHE: Re-infezione da Covid-19, primo caso accertato al mondo.