Alimenti che interagiscono con i farmaci: ecco quali sono

Scopri quali sono gli alimenti che possono interagire con i farmaci che assumi.

alimenti che interagiscono con i farmaci

Quando si assumono farmaci è molto importante porre attenzione a quello che si mangia. Esistono infatti diversi alimenti che possono interagire con l’azione dei farmaci. Se stai cercando informazioni in merito, nelle prossime righe puoi trovare alcune specifiche che speriamo possano risultarti utili.

alimenti che interagiscono con i farmaci

Cosa dice l’AIFA?

Quando si parla di alimenti che interagiscono con i farmaci è innanzitutto necessario ricordare che l’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) ha fornito delle linee guida in merito.

Giusto per riassumere alcuni tra i punti più importanti ricordiamo che, in caso di assunzione di farmaci analgesici o antipiretici (contro la febbre), l’assunzione di due o più bicchieri di bevande alcoliche può aumentare il rischio di avere a che fare con sanguinamento gastrico.

Le linee guida dell’AIFA sugli alimenti che interagiscono con i farmaci comprendono anche indicazioni sui broncodilatatori, che non dovrebbero essere assunti con bevande caratterizzate dalla presenza di caffeina.

In caso di farmaci per problematiche cardiache come gli ACE-inibitori, gli esperti consigliano di evitare l’assunzione di cibi ricchi di potassio come le banane e le verdure a foglia verde. Molto importante è anche informare il proprio medico in caso di assunzione di sostituti del sale caratterizzati dalla presenza di potassio.

LEGGI ANCHE: Consigli per diminuire l’indice glicemico: scopri quali.

Farmaci diuretici: quali alimenti evitare quando li si assume

Quando si parla dei farmaci diuretici, è cruciale sottolineare l’importanza di diminuire l’apporto di potassio. Questo significa, in concreto, tenere sotto controllo l’assunzione di alimenti come quelli ricordati nel paragrafo precedente, che possono aumentare il rischio di battito cardiaco irregolare.

Altri consigli

I consigli da seguire quando si discute di alimenti che interagiscono con i farmaci sono davvero tanti. Citandone un altro degno di nota parliamo di statine. Gli esperti dell’AIFA consigliano, nell’eventualità di assunzione di lovastatina o simvastatina, di evitare il succo di pompelmo, che può aumentare gli effetti collaterali del farmaco. Dal momento che non tutte le statine provocano questo effetto, prima di valutare cosa mangiare/bere e cosa no è opportuno chiedere consiglio al proprio medico curante.

Concludiamo con un veloce cenno ai cibi che possono interagire con i farmaci per la tiroide. Nel caso di medicinali come la levotiroxina, gli esperti di AIFA consigliano di informare il proprio medico in caso di assunzione abituale di alimenti come il latte di soia, le noci e i cibi ricchi di fibre. In questi frangenti – così come in caso di assunzione frequente di semi di cotone – potrebbe rendersi necessaria una modifica delle dosi dela farmaco.

LEGGI ANCHE: Orata all’acqua pazza, la ricetta sempre è facile.