Dolore sotto l’ascella, 7 cause comuni

Il dolore sotto l'ascella è un evento che colpisce sia uomini che donne (soprattutto durante il ciclo mestruale o l'ovulazione). 7 cause diffuse.

Dolore sotto l'ascella.

Il dolore sotto l’ascella è un evento che colpisce sia uomini che donne (soprattutto durante il ciclo mestruale o l’ovulazione). Il dolore può presentarsi nell’ascella destra come in quella sinistra e irradiarsi al braccio e alla spalla. Sono 7 le cause più diffuse.

7 cause diffuse di dolore sotto l’ascella

L’ascella è una zona molto sensibile del nostro corpo perché sono presenti un gran numero di vasi sanguigni e fasci neurali. Il dolore sotto l’ascella generalmente non dovrebbe preoccupare perché associato a naturali cambiamenti ormonali soprattutto nella donna, tuttavia sono 7 le cause più diffuse di questo dolore, indaghiamole.

1. Lesioni cutanee e irritazioni

Durante il giorno, soprattutto nelle giornate più calde o durante l’attività fisica, sudiamo e questo può irritare la nostra pelle e la zona ascellare arrossandola, provocando cattivo odore e bruciore che possono condurre al dolore. Per mantenere pulita questa zona – inoltre – in molti utilizzano il rasoio, creme depilatorie o cerette che possono indurre dolore oltre a tutti i sintomi irritativi già descritti. Il consiglio è quello di utilizzare capi traspiranti e prodotti che non contengono allergeni e rispettano il pH della pelle.

2. Cambiamenti ormonali

Questa è la causa più diffusa, soprattutto nel genere femminile durante l’età fertile (ciclo mestruale e ovulazione). Durante questi due periodi avviene l’ingrossamento dei linfonodi e l’ascella è uno degli snodi principali di questa rete di drenaggio.

3. Sforzo fisico

Un intenso lavoro fisico può causare un dolore alle ascelle che interessa anche spalle e braccia e a volte anche la schiena.
Fate attenzione a quando sollevate i pesi, leggete una guida della movimentazione manuale dei carichi.

4. Infezioni

Abbiamo già detto che le ascelle sono lo snodo della rete di drenaggio dei linfonodi quindi anche un banale raffreddore può causa un loro ingrossamento e causare dolore alle ascelle. I linfonodi ingrossati potete saggiarli col tatto.

5. Tumore

Parliamo di una delle maggiori paure di quando si presenta il dolore alle ascelle, il tumore, perché si associa ad un linfonodo ingrossato. In precedenza abbiamo detto che anche una banale infezione può fare ingrossare un linfonodo che tenderà a sgonfiarsi a risoluzione dell’infezione, quindi spesso le cause sono benigne.

Si potrebbe pensare ad un tumore quando si associazioni altri sintomi quali: secrezioni dal capezzolo, cute arrossata del seno, il capezzolo assume un aspetto introflesso, alterazioni cutanee e la presenza di un nodulo attorno al capezzolo.

Consigliamo di sottoporsi a test di screening con regolarità così da non essere sorpresi da un’eventuale diagnosi tumorale.

6. Infarto

Il dolore sotto l’ascella è un raro sintomo che accompagna l’infarto. Tuttavia, questo è solo uno dei sintomi dell’infarto, singolarmente non costituisce valenza clinica a riguardo.

7. Traumi

Molto difficile che si verifichi un trauma sotto l’ascella ma non impossibile tipo in caso di caduta o di urto.

Se volete restare aggiornati, seguiteci su Facebook cliccando qui.

LEGGI ANCHE: Come scegliere o revocare online il medico di base.