5 rimedi naturali contro gli effetti dell’edera velenosa

L'esposizione all'edera velenosa può causare eruzioni cutanee, gonfiore pruriginoso e vesciche. Ecco alcuni rimedi naturali.

Poison Oak

L’esposizione all’edera velenosa può causare eruzioni cutanee, gonfiore pruriginoso e vesciche che potrebbero diffondersi ad altre parti del corpo.

L’eruzione cutanea è causata dall’urusciolo, un olio appiccicoso che si trova nella linfa dell’edera velenosa. Possiamo esserne esposti se tocchiamo l’edera velenosa viva o morta o se tocchiamo vestiti, animali, strumenti o attrezzature da campeggio che sono venuti a contatto con quest’olio.

Fortunatamente, come riportato su DrFarrahMd.com, ci sono diversi rimedi efficaci contro gli effetti dell’edera velenosa che possono essere usati per trattare i sintomi.

Cetriolo

Le fette di cetriolo sono uno dei rimedi domestici più semplici ma efficaci che possiamo provare per l’edera velenosa. Posizioniamo alcune fette di cetriolo rinfrescanti sulla zona interessata o creiamo una pasta di cetriolo per poi schiacciarla e applicarla sull’eruzione cutanea così da avere un effetto calmante.

Impacco Freddo

Riduciamo il prurito e l’infiammazione con l’aiuto di impacchi freschi e umidi. Per fare questo, dobbiamo passare un panno pulito sotto l’acqua fredda e strizzare l’acqua in eccesso. Applicare sulla pelle per 15-30 minuti. Ripetere l’operazione più volte al giorno, se necessario.

Farina d’avena

avena

È stato scoperto che la farina d’avena possiede proprietà anti-infiammatorie e antiossidanti. Mettiamo la farina d’avena nella vasca e facciamoci un bagno per un massimo di 30 minuti. Ciò potrebbe dare un sollievo dai sintomi.

Aceto di mele

aceto-mele

L’aceto di mele ha una serie di qualità medicinali efficaci contro l’edera velenosa. Proviamo a immergere un fazzoletto di carta marrone nell’aceto di mele, quindi posizionamo il fazzolletto sull’eruzione cutanea per estrarre le tossine e lenire il prurito e il gonfiore.

Un altro metodo consiste nell’immergere un batuffolo di cotone in un cucchiaino di aceto di mele e poi applicarlo sull’eruzione cutanea. Ripetere tre o quattro volte al giorno.

Bicarbonato di sodio

acqua e bicarbonato

Conosciuto anche come bicarbonato di sodio, questo rimedio domestico è un modo economico, sicuro e spesso efficace per prenderci cura della nostra pelle e trattare problemi di salute.

Quando si tratta di eruzione cutanea come conseguenze dell’edera velenosa, il bicarbonato di sodio può aiutare a ridurre il prurito e l’irritazione. Sciogliere 1/2 tazza di bicarbonato di sodio in una vasca di acqua calda e immergersi per un massimo di 30 minuti.

LEGGI ANCHE: Cos’è la tempesta di citochine? Perché è pericolosa?