3 domande che dobbiamo fare al nostro medico durante una visita

Ecco le domande che ognuno di noi dovrebbe chiedere al medico di fiducia quando abbiamo bisogno di lui.

0
medico

Ci fidiamo dei medici ed è una buona cosa. Ma conoscono veramente il nostro corpo meglio di noi? Ecco perché è fondamentale sapere cosa dire quando avvertiamo la necessità di essere visitati.

Cosa dire al medico

Per ottenere le cure mediche necessarie, consigliamo di fare queste cose prima dell’appuntamento:

  • scrivere tutto ciò che vogliamo dire al dottore sul problema che lamentiamo e sullo stato di salute in generale;
  • portare con noi la ‘storia’ del disturbo che lamentiamo, anche su un foglio di carta;
  • fare una lista di tutti i farmaci che stiamo assumendo, indicando dosaggio, data di inizio e frequenza;
  • portare con noi eventuali radiografie, cartelle cliniche e risultati di analisi.

Bisogna poi ricordare che non c’è spazio per l’imbarazzo nell’ambulatorio del dottore. Occorre menzionare tutto ciò che ci infastidisce. Se non capiamo qualcosa quando comunichiamo con il medico, non esitiamo a fare domande.

3 domande che dobbiamo chiedere al nostro medico quando ci viene prescritto un trattamento

  1. Quali sono le probabilità che il trattamento aiuti?

Ad esempio, la medicina per migliorare lo stato dei vasi sanguigni non aiuta a ridurre la pressione sanguigna e non riduce il rischio di morte per malattie cardiache. Pertanto, assicuriamoci di chiedere i reali benefici e la prognosi del trattamento proposto. Possiamo anche chiedere al medico di fornire statistiche sui benefici del metodo selezionato

2. Quali sono le probabilità che il trattamento possa nuocerci?

Ogni cosa ha i suoi rischi, persino i trattamenti e le analisi. Inoltre, solo i farmaci inefficaci non hanno effetti collaterali. Tuttavia, i rischi non sempre superano i benefici. Ad esempio, la chemioterapia è estremamente dannosa per il paziente ma il suo effetto negativo sul corpo è completamente giustificato quando viene usato per combattere il cancro

3. Quali sono le alternative?

Chiediamo al nostro medico se ci sono altre opzioni di trattamento nel nostro caso e chiediamo perché è stato scelto quello che ci ha proposto.

È essenziale essere sinceri con il medico e fare ogni domanda che ci vienei in mente.

Commenti