Vuoi smettere di fumare? Segui questi 7 consigli

In Italia fumano quasi 12 milioni di persone. In crescita le donne. Ecco come provare a smettere di fumare.

donna che fuma

In Italia i fumatori sono 11,7 milioni e rappresentano il 22,3% della popolazione. Lo sostiene una recente indagine Doxa.

Tra il 2017 e il 2016 sono, inoltre, diminuiti gli uomini tabagisti (6 milioni rispetto a 6,9) mentre sono aumentate le donne che fumano (5,7 rispetto a 4,6).

Ora, un obiettivo importante per la salute sarebbe quello di smettere di fumare. Come fare? Ecco qualche utile consiglio:

PREPARAZIONE E MOTIVAZIONE

È essenziale anticipare il momento dello stop scegliendo una data per rompere gli automatismi. Il consiglio è riflettere sui precedenti tentativi falliti per capire cosa non ha funzionato e scegliere le strategie da implementare. Dopo aver fissato la data, una volta raggiunta, bisogna assolutamente evitare di prendere una sigaretta, anche una singola boccata.

SCRIVERE L’ELENCO DEGLI SVANTAGGI

Denti gialli, perdita dell’olfatto, rughe precoci ma anche cancro ai polmoni, alla bocca…

Secondo uno studio inglese, la sigaretta agisce anche sulle capacità intellettuali. Il fumo avrebbe un impatto indiretto sul cervello e comprometterebbe la memoria, la capacità di apprendimento e il ragionamento intellettuale. Per incoraggiarti ancora, sappi che un anno dopo la data dello stop al fumo, il rischio di malattie cardiache si dimezza. E per gli uomini che smettono di fumare tra i 35 e i 39 anni, aumenta anche l’aspettativa di vita di cinque anni! Un altro vantaggio per le donne: smettere di fumare fa ritardare la menopausa.

UTILIZZARE SOSTITUTI 

Cerotti, chewing gum, inalatori… Una sintesi di oltre cento studi ha dimostrato che questi sostituti della nicotina sono efficaci. Questo tipo di trattamento aiuta ad alleviare i disturbi causati dalla mancanza di nicotina (irritabilità, nervosismo, ansia, depressione, problemi di concentrazione, disturbi del sonno ..).

ROMPERE LA ROUTINE DEL GIORNO

Le prime settimane dopo lo stop è opportuno evitare i posti dove le persone fumano. Naturalmente, anche una piccola boccata può attrarre, quindi bisogna rifiutare qualsiasi offerta di sigarette! La cosa migliore è avvisare chi ci circonda anzitempo: “Sto provando a smetter di fumare, non stuzzicarmi“.

Altri consigli: cambiare le abitudini e lasciare il tavolo non appena il pasto è finito. Il forte desiderio di fumare non dura più di cinque minuti. Insomma, può aiutare bere acqua, masticare un gomma, lavarsi le mani…

ESERCIZIO FISICO

Secondo uno studio canadese, la corsa è la soluzione suggerita per ridurre il consumo di sigarette.

CONSERVARE I SOLDI RISPARMIATI

Mettere da parte i soldi risparmiati dall’acquisto delle sigarette, magari dentro a un salvadanaio e aprirlo dopo un anno: il risultato sarà eccezionale!

IPNOSI

Il metodo non è garantito per funzionare al 100%. Tuttavia, può essere utile per smettere di fumare. E non ci sono effetti collaterali.

LEGGI ANCHE: 5 erbe che aiutano la salute del fegato.